Primo Piano

Gara infinita: Napoli-Fiorentina si decide ai supplementari (2-5). Le pagelle

La Fiorentina batte il Napoli e passa ai quarti di finale di Coppa Italia
La Fiorentina batte il Napoli e passa ai quarti di finale di Coppa Italia / Francesco Pecoraro/GettyImages
facebooktwitterreddit

Una gara infinita e dalle mille emozioni. La sfida tra Napoli e Fiorentina finisce con tre espulsioni e ai supplementari, con la vittoria finale della squadra viola per 5-2.

Botta e risposta nel finale del primo tempo: vantaggio viola con il solito Vlahovic, pareggio partenopeo con Mertens. L'espulsione di Dragowski nel recupero del primo tempo sembra dare un vantaggio ai padroni di casa.

Nella ripresa però arriva il vantaggio della Fiorentina con Biraghi, che ribatte in rete con un bel tiro a giro, un calcio di punizione finito inizialmente sulla barriera. Il Napoli rimane prima in 10 e poi in 9 uomini per le espulsioni di Lozano (diretta) e Fabian Ruiz (doppio giallo, con l'ultimo conquistato non concedendo una ripartenza a Ikoné). Quando ormai tutto sembrava concluso, arriva la zampata di Petagna che porta il risultato sul 2-2 e le squadre ai supplementari.

Ai supplementari la Fiorentina sfrutta la superiorità numerica e un Napoli tatticamente non equilibrato a causa dei cambi effettuati prima delle espulsioni. Arrivano così i gol di Venuti, Piatek e Maleh che fissano il risultato sul 5-2 per la viola, che strappa il pass per i quarti di finale di Coppa Italia.

La chiave tattica di Napoli-Fiorentina

Una partita equilibrata con due squadre che amano palleggiare e tenere in mano il pallino del gioco. Proprio questa caratteristica simile, dà vita ad una gara con occasioni da entrambe le parti, tutto sommato piacevole.

La scelta più importante arriva da Vincenzo Italiano, che dopo l'espulsione di Dragowski non sostituisce un attaccante ma preferisce far uscire dal terreno di gioco Duncan, mantenendo la sua identità offensiva, dando a Saponara il compito del doppio ruolo di mezzala e esterno offensivo. Poi tutto diventa più facile con la doppia espulsione in casa Napoli.

L'episodio della partita Napoli-Fiorentina

Siamo in pieno recupero (del secondo tempo) con la Fiorentina in vantaggio 2-1. Ikoné è lanciato a rete, quasi in solitaria. È il più fresco, difficile fermarlo ma a centrocampo Fabian Ruiz abbatte Torreira a palla lontana. L'arbitro ci pensa qualche secondo e poi decide di interrompere l'azione.

Giallo per il centrocampista del Napoli, già ammonito. Espulsione. La panchina viola esplode, avrebbe forse preferito concludere l'azione e rinunciare all'espulsione del giocatore avversario. Sulla ripresa del gioco, il Napoli trova il pareggio che porta tutti ai supplementari.

Le pagelle di Napoli-Fiorentina

Tuanzebe 5,5 - Si fa beffare da Vlahovic in occasione del primo vantaggio della Fiorentina. Pecca di inesperienza.

Vlahovic 7 - C'è sempre il suo zampino. Le voci di un possibile addio già a gennaio, con destinazione Arsenal, si fanno sempre più insistenti. Ma lui ora veste viola e quando vede la porta, raramente sbaglia.

Dragowski 5 - Ritorno in campo da dimenticare. Espulso nel finale del primo tempo dopo una clamorosa incomprensione con la sua difesa.

Petagna 6,5 - Non si rende mai pericoloso. Annullato da Milenkovic e Nastasic. Poi al 97' la zampata che porta il Napoli ai supplementari e vale la sufficienza.

Di Lorenzo 6,5 - Solita prestazione di qualità e quantità. Una sicurezza.

Biraghi 6,5 - Il suo gol illude la Fiorentina fino al 97'. Una conclusione di rara precisione, con la palla che colpisce il palo prima di finire in rete.

Bonaventura 6,5 - Buttato nella mischia a gara in corso, si fa trovare sempre pronto.

facebooktwitterreddit