Napoli

Napoli, dietrofront Mertens: può rinnovare a due milioni l'anno

Giancarlo Pacelli
Dries Mertens
Dries Mertens / Nicolò Campo/GettyImages
facebooktwitterreddit

Dries Mertens non poteva voltare le spalle al Napoli e per questo ha finalmente abbassato le pretese e aperto le porte alla società. Una notizia molto confortante per i tifosi che non vogliono perdere il loro numero 14, da ben nove anni alla guida dell’attacco. Il belga che dallo scorso maggio non parla più con la società ha deciso di abbassare drasticamente le proprie richieste per rimanere almeno altri due anni in azzurro.

Probabilmente Mertens si è reso conto che avendo 35 anni non potrà trovare un club di livello che gioca la Champions League. Per questo avrebbe abbassato le sue pretese per far contenti i tifosi che come è giusto che sia lo adorano come calciatore e coma persona.

Napoli: Mertens rimarrà azzurro?

L’ultimo contatto tra Mertens e società risale allo scorso maggio, quando i legali chiesero mediante la famosa email un rinnovo molto oneroso: 2 milioni di ingaggio e circa il doppio come bonus alla firma del biennale. Quindi parliamo quattro milioni di euro per un giocatore di 35 anni. Cifre che ovviamente hanno lasciato perplesso il Napoli, che però nelle ultime ore ha registrato un abbassamento di pretese da parte del belga. Con circa due milioni di euro, quindi la metà della somma iniziale, Mertens potrebbe prolungare di altri due anni la sua permanenza nel capoluogo campano.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit