Atalanta

Musso all'Atalanta, occasione persa per Roma, Milan e Inter?

Omar Abo Arab
Juan Musso
Juan Musso / Alessandro Sabattini/Getty Images
facebooktwitterreddit

Non era un mistero che quella appena terminata sarebbe stata l'ultima stagione all'Udinese di Juan Musso, portiere argentino classe 1994 che, grazie all'esplosione in Friuli, si è guadagnato anche la chiamata dell'Argentina di Lionel Scaloni. Ma ora a non essere più un mistero - al momento, visto che le vie del mercato sono infinite - è anche la sua prossima destinazione. Da più parti, infatti, si sta parlando di un accordo praticamente fatto per Musso all'Atalanta per circa 20 milioni di euro.

Juan Musso
Juan Musso con la maglia della Selección / Gustavo Pagano/Getty Images

Dopo tre anni, perciò, si avvia verso la conclusione l'avventura bianconera del portiere, in costante crescita come il compagno (quasi ex) Rodrigo De Paul. Un crescendo di prestazioni che ha messo sulle sue tracce tante big del campionato italiano. A cominciare dall' Inter che deve pensare al dopo Samir Handanovic. A seguire il Milan nell'ottica di un addio di Gianluigi Donnarumma (che poi si è concretizzato, ma è arrivato Mike Maignan) e la Roma, in cerca di un'alternativa all'incerto Pau Lopez. Risultato? L'Inter andrà avanti ancora per un altro anno con lo sloveno, mentre i giallorossi ora sembrano forti su Rui Patricio (ma con il nome di Pierluigi Gollini - proprio dall'Atalanta - in lenta ascesa).

Alla fine l'investimento per un portiere che avrà almeno altri 7-8 anni di carriera ad altri livelli lo ha fatto la società di Percassi, assicurandosi Juan Musso e lanciando così un segnale implicito al campionato e alle altre big. Soprattutto a Inter e Roma, le due società a cui il portiere argentino sarebbe servito sicuramente di più.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit