Serie A

La moviola di Lazio-Inter

Stefano Bertocchi
La rabbia dell'Inter dopo il gol della Lazio
La rabbia dell'Inter dopo il gol della Lazio / Silvia Lore/GettyImages
facebooktwitterreddit

Diversi episodi da moviola in Lazio-Inter, match terminato con il punteggio di 3-1 a favore dei biancocelesti. Il primo arriva dopo 12', quando Darmian lancia di testa Barella che viene toccato in area da Hysaj e cade, portando l'arbitro Irrati a concedere un calcio di rigore su cui ci sono pochi dubbi.

FBL-ITA-SERIEA-LAZIO-INTER
Il fallo di Hysaj su Barella / FILIPPO MONTEFORTE/GettyImages

L'altro episodio che fa discutere è il penalty concesso alla Lazio: Patric salta di testa e manda il pallone sul braccio di Bastoni, che non guarda il pallone e lo tocca da distanza ravvicinata. Il VAR conferma il tocco, anche se le indicazioni del designatore a inizio stagione invitavano gli arbitri a non concedere questo tipo di rigore ("Non vogliamo i giocatori come pinguini", cit).

Tante proteste nel 2-1 messo a segno da Felipe Anderson, che continuano l'azione nonostante Dimarco fosse rimasto a terra dopo uno scontro con Lucas Leiva in mezzo al campo. Non ci sono gli estremi per annullare il gol, buttare la palla fuori è un gesto che riguarda solo la lealtà sportiva che in questo caso non c'è.

Nel finale di gara Luiz Felipe viene espulso dopo essere saltato sulle spalle dell'ex compagno Correa per festeggiare: gesto considerato provocatorio da Irrati.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit