Serie A

La moviola di Inter-Napoli

Stefano Bertocchi
Paolo Valeri
Paolo Valeri / Jonathan Moscrop/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Gazzetta dello Sport oggi in edicola si concentra sugli episodi da moviola di Inter-Napoli, big match della 13esima giornata di campionato vinto 3-2 dai nerazzurri.

Si parte dal 17’: il contatto fra Zielinski (che poi andrà a realizzare il gol dell'1-0) e Barella è regolare. Si passa poi al 23’ p.t., quando c'è il rigore concesso all'Inter e segnato da Calhanoglu. Un tiro in area di Barella viene intercettato da Koulibaly: Valeri non ha la percezione immediata che il difensore del Napoli abbia bloccato il pallone col braccio sinistro. Rigore giustamente assegnato con l’”on field review” al VAR per evidente errore.

Hakan Calhanoglu
Il rigore realizzato da Hakan Calhanoglu / Giuseppe Cottini/GettyImages

Al 35’ un tiro di Osimhen viene ribattuto da Skriniar: niente rigore perché le braccia sono aderenti non aumentano il volume del corpo. Il 2-1 di Perisic viene invece assegnato grazie alla 'goal line technology'. Capitolo cartellini: ammonizioni nel complesso giuste ma Valeri decide di non dare il secondo giallo a Dzeko (già ammonito) nel secondo tempo: "da regolamento avrebbe dovuto mostrarlo per fallo di mano palese" scrive la rosea. Giusti gli 8’ di recupero per gli infortuni alla testa negli scontri Osimhen-Skriniar e Dzeko-Ospina.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit