Inter

Moratti: "L'Inter mi piace, ma attenzione alla Roma di Mourinho. Ammiro Mancini, ha una qualità importante"

Stefano Bertocchi
Massimo Moratti
Massimo Moratti / Rosdiana Ciaravolo/Getty Images
facebooktwitterreddit

Sono tanti gli argomenti affrontati da Massimo Moratti nella lunga intervista concessa a Il Messaggero. Per il quotidiano romano è impossibile non partire da José Mourinho: "Sono molto felice per lui, che ha avuto un’opportunità bellissima, e per i romanisti - dice l'ex patron dell'Inter -. José dà una fiducia pazzesca ai suoi tifosi, e sono certo, anzi lo so, che ormai tutti si svegliano la mattina e sono felici, perché hanno Mourinho allenatore. Lui fa questo effetto. Il suo incastro con Roma mi sembra già perfetto. Vuole assolutamente vincere, come ha sempre fatto in carriera. È felice e carico, affronta tutto con grande professionalità. Costruisce l’entusiasmo. Di scudetto non parlerà, sa che è complicato ma non impossibile. Vuole crederci e ci crede. Non lo vedo a lottare per il terzo-quarto posto".

Josè Mourinho
José Mourinho / Francesco Pecoraro/Getty Images

ROBERTO MANCINI - "Il Mancio è bravo bravo. Agli Europei ha compiuto un'impresa meravigliosa, magari non sarà la prima. È un uomo che ha talento, da sempre. Da allenatore ha imparato a dominare l'emotività, ora ha sempre la mossa o la parola giusta. Lo ammiro. Ed è una persona affettiva, gli piace vedere i sentimenti che vengono alla luce, e ha una qualità importante: è uno che sa commuoversi".

SERIE A - "Mi piace l’Inter, ma la Roma, non ne parliamo: il fatto di maggiore interesse di questo campionato è senza dubbio la presenza di Mourinho. La seguirò eccome. E che spettacolo il duello tra tanti bravi allenatori, è la chiave dell’annata. Anche se la figura di Mourinho sarà dominante".


Segui 90min su Instagram e Twitch!

facebooktwitterreddit