Serie A

Missione 1° posto fallita: Raspadori e Scamacca stendono un'Inter irriconoscibile

Andrea Gigante
Inter-Sassuolo
Inter-Sassuolo / Jonathan Moscrop/GettyImages
facebooktwitterreddit

Clamoroso a San Siro. L'Inter viene sconfitto dal Sassuolo e manca l'opportunità di riprendersi il primo posto in classifica. I nerazzurri offrono una prestazione decisamente sottotono e non riescono ad approfittare del passo falso del Milan, fermato sul pareggio dalla Salernitana.

Vanno però riconosciuti i meriti dei neroverdi che non hanno per niente avuto paura di un avversario decisamente più forte sulla carta. Ad aprire le danze ci ha pensato Giacomo Raspadori che, approfittando di un errore in fase d'impostazione di Calhanoglu, ha siglato la rete dell'1-0. Il raddoppio arriva dopo una ventina di minuti: Traoré fa partire un cross dalla sinistra e pesca la testa di Gianluca Scamacca che, lasciando libero da Dimarco, trova la traiettoria giusta per battere Handanovic.

La chiave tattica di Inter-Sassuolo

Simone Inzaghi propone una formazione con diverse novità. Darmian parte dal 1' sulla corsia di destra, mentre Gagliardini prende il posto di Brozovic in mezzo al campo. Nel primo tempo l'assenza del croato si sente, dato che la manovra interista è lenta e stenta a mettere in difficoltà l'attenta mediana del Sassuolo. Infatti i due gol dei neroverdi arrivano su degli errori dei centrocampisti nerazzurri in fase di impostazione.

Nella ripresa, Inzaghi cambia le cose, mettendo dentro Dzeko per dar peso all'attacco e Dumfries per aumentare la pericolosità sulla fascia. La qualità della squadra di casa viene fuori, ma Alessio Dionisi si affida ai miracoli di Consigli che tiene a galla gli emiliani. I nerazzurri ci provano, ma gli ospiti reggono e riescono a portare a casa una vittoria tanto insperata quanto meritata.

L'episodio della partita

Giacomo Raspadori
Giacomo Raspadori / Giuseppe Bellini/GettyImages

Sulla carta, quella di oggi pomeriggio doveva essere una partita agevole per l'Inter, ma il Sassuolo non è andato a San Siro per fare da vittima sacrificale. La verve dei neroverdi si è vista già dai primi minuti, quando Giacomo Raspadori ha regalato il vantaggio alla squadra di Dionisi. La rete dell'attaccante azzurro ha infatti incanalato la gara su binari favorevoli agli emiliani.

Il migliore in campo - Andrea Consigli (voto 8)

Naturalmente, l'MVP della sfida è da individuare tra la squadra neroverde. Sono molti i giocatori del Sassuolo che meriterebbero il premio, ma a spuntarla è Andrea Consigli che con i suoi interventi prodigiosi ha stroncato sul nascere ogni velleità di rimonta da parte dei nerazzurri. L'esperienza del portiere è stata determinante per la vittoria della compagine emiliana.

Il tabellino di Inter-Sassuolo 0-2

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Dimarco; Darmian (Dumfries 46'), Gagliardini (Dzeko 46'), Barella, Calhanoglu (Vidal 78'), Perisic (D'Ambrosio 78'); Sanchez, Lautaro. Allenatore: Simone Inzaghi.

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Chiriches, Ayhan (Ruan 46'), Kyriakopoulos; Frattesi (Henrique 71'), Lopez; Berardi (Peluso 89'), Raspadori, Traore (Harroui 78'); Scamacca (Defrel 71'). Allenatore: Alessio Dionisi.

ARBITRO: Fourneau di Roma.

RETI: Raspadori (8'), Scamacca (26').

AMMONIZIONI: Raspadori (49'), Muldur (59'), D'Ambrosio (86').


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit