Milan

Milan fuori dalle coppe come l'Inter di Conte: sogno Scudetto per i rossoneri?

Giovanni Benvenuto
Zlatan Ibrahimovic, Sandro Tonali e Brahim Diaz
Zlatan Ibrahimovic, Sandro Tonali e Brahim Diaz / Anadolu Agency/GettyImages
facebooktwitterreddit

Dopo l'eliminazione dalla Champions League al Milan resta il campionato. È vero, anche la Coppa Italia è un traguardo alla portata ma vista l'importanza del titolo e la posizione in classifica con ogni probabilità i rossoneri punteranno alla vittoria dello scudetto. La partita di ieri sera contro il Liverpool allenato da Jurgen Klopp ha evidenziato anche delle carenze dal punto di vista dell'organico.

Dopo l'infortunio di Simon Kjaer (costretto a gettare la spugna in seguito al k.o. subito contro il Genoa che lo terrà lontano dai campi per sei mesi) il Milan necessita di un difensore centrale. Non solo: anche le alternative in attacco sembrerebbero essere al lumicino. Solo Ibrahimovic resta a disposizione, date le indisponibilità di Leao e Rebic. Per questi motivi serviranno investimenti mirati per provare a consolidare il primato non solo alla fine dell'anno ma anche nella seconda metà di stagione.

Genoa CFC v AC Milan - Serie A
L'infortunio di Kjaer / Getty Images/GettyImages

Nell'annata precedente i cugini dell'Inter - in seguito alla disfatta europea culminata con l'ultimo posto nel girone di Champions - sono riusciti a vincere il tricolore. Annata che anche il Milan proverà a ripetere dato che adesso sarebbero pochi gli impegni ravvicinati. Testa ora alle ultime tre partite del girone d'andata per poi la serie di diciannove giornate da non sbagliare in modo tale da cucire sulla maglia un titolo che ai rossoneri manca da dieci anni.

Un altro obiettivo? Porre fine alla girandola d'infortuni che hanno caratterizzato finora la stagione. Una rosa più ampia potrebbe essere la soluzione, magari con un colpo per ogni reparto. Tra un obiettivo sfumato, la finestra di trasferimenti invernale e una nuova sfida il Milan si prepara quindi ad affrontare una mini-serie di partite. Per mantenere il passo, per essere sempre incollati alla vetta. Ma soprattutto per alzare definitivamente l'asticella.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit