Milan

Milan-Sassuolo 1-3: Scamacca e Berardi gelano i rossoneri, primo posto a rischio

Alessio Eremita
Milan-Sassuolo
Milan-Sassuolo / Jonathan Moscrop/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il Sassuolo espugna San Siro e mette punti importanti in saccoccia contro un Milan spento, rappresentato dall'alter ego di quello visto in Champions League. I rossoneri iniziano forte e passano in vantaggio al 21' grazie al colpo di testa di Romagnoli, ma dopo appena tre minuti subiscono il pareggio di Scamacca. Al 33' è la sfortuna a punire i ragazzi di Pioli, perché su una deviazione di Maignan il pallone carambola sul corpo di Kjaer e si insacca in rete.

A chiudere la pratica è il sigillo di Berardi al 66', con una finta che ubriaca Romagnoli: il capitano del Milan, al 77', rimedia una pesante espulsione per un fallo ai danni di Defrel. Considerando la vittoria dell'Inter e il risultato del match tra Napoli e Lazio, il primo posto in classifica potrebbe sfumare. Bene invece il Sassuolo, che sale a quota 18 punti e si avvicina alla zona europea.

La chiave tattica di Milan-Sassuolo

Dopo un avvio roboante del Milan, con il vantaggio siglato al 21', il Sassuolo sfrutta la propria arma migliore: il possesso palla finalizzato al gol. E così, nell'arco di pochi minuti, la squadra di Dionisi sale in cattedra e detta calcio. Oltre alla rimonta, mantiene una certa solidità difensiva che impedisce ai rossoneri di pungere. Nel secondo tempo il Milan ci prova con maggiore concretezza, il Sassuolo però regge bene l'urto e trova la forza di chiudere i conti. Da quel momento, addirittura in dieci per l'espulsione di Romagnoli, i rossoneri tentano un assalto finale che non porta alcun risultato.

L'episodio di Milan-Sassuolo

L'immagine che resterà impressa nella mente dei tifosi è la splendida giocata di Scamacca, che riceve palla, si coordina e da notevole distanza scarica un destro violentissimo che non lascia scampo a Maignan. Un gol che, visto da ogni angolatura, assume tratti sempre più belli.

Gianluca Scamacca
Milan-Sassuolo / Jonathan Moscrop/GettyImages

Il migliore in campo di Milan-Sassuolo: Berardi, voto 7.5

Berardi è il man of the match di San Siro. Prestazione superlativa del capitano del Sassuolo, che si spende molto in fase di ripiegamento e costituisce un pericolo costante per la retroguardia rossonera. La ciliegina sulla torta è il gol del 3-1 che taglia le gambe al Milan: finta sul sinistro, Romagnoli frana a terra e pallone che passa sotto Maignan.

Il tabellino di Milan-Sassuolo

MARCATORI: 21' Romagnoli, 24' Scamacca, 33' aut. Kjaer, 66' Berardi.

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Florenzi (69' Pellegri), Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Bennacer (61' Tonali), Bakayoko (46' Kessie); Saelemaekers (80' Kalulu), Diaz (46' Messias), Leao; Ibrahimovic. Allenatore: Pioli.

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Muldur, Ayhan, Ferrari, Kyriakopoulos; Matheus (80' Toljan), Maxime Lopez, Frattesi (80’ Harroui); Berardi (80' Traore), Scamacca (59' Defrel), Raspadori (89' Chiriches). Allenatore: Dionisi.

ARBITRO: Manganiello di Pinerolo.

AMMONITI: Maxime Lopez, Raspadori, Bennacer, Theo Hernandez, Tonali, Kjaer.

ESPULSO: Romagnoli.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit