Serie A

Milan-Salernitana 2-0: Kessie-Saelemakers, rossoneri di nuovo primi in classifica

Alessio Eremita
Milan
Milan / Marco Luzzani/GettyImages
facebooktwitterreddit

Nessuna affanno nel pomeriggio di San Siro per il Milan. La sedicesima giornata di Serie A si apre con un'altra vittoria dei rossoneri, questa volta a discapito di una Salernitana inerme e incapace di offendere. Bastano appena cinque minuti alla squadra di Pioli per sbloccare il risultato: discesa sulla sinistra di Leao, palla al centro e diagonale chirurgico di Kessie che non lascia scampo a Belec. Nemmeno il tempo di mettersi comodi che, al 18', è Saelemaekers a chiudere virtualmente i giochi grazie a una pregevole conclusione col mancino da posizione defilata. In attesa del Napoli, il Milan si gode il primo posto della classifica a quota 38 punti. Sempre più ultima la Salernitana di Colantuono.

La chiave tattica di Milan-Salernitana

Il Milan prepara al meglio una partita che potrebbe rivelarsi insidiosa. Il castello difensivo della Salernitana, però, crolla dopo appena cinque minuti grazie all'abilità sulle fasce degli uomini rossoneri. Uno-due micidiale, con il Milan che deve soltanto gestire il doppio vantaggio. La Salernitana non punge a sufficienza per riaprire la sfida.

L'episodio di Milan-Salernitana

È da elogiare la rete meravigliosa di Saelemaekers. L'esterno belga risulta ancora tra i protagonisti di un Milan che non smette di stupire: assist di Brahim Diaz, finta a rientrare sul mancino e diagonale inarrivabile per Belec, che tenta l'allungo ma è costretto poi ad arrendersi a un altro splendido gol dell'ex Anderlecht.

Alexis Saelemaekers
Alexis Saelemaekers / Emilio Andreoli/GettyImages

Il migliore in campo di Milan-Salernitana: Saelemaekers, voto 7.5

Diventa sempre più complicato trovare nuovi aggettivi per descrivere Saelemaekers. Oltre alla rete del 2-0 - davvero bella -, l'esterno belga corre, torna, attacca e tocca molti palloni. Una spina nel fianco degli avversari, un’arma in più dei rossoneri. Alex merita gli applausi anche per l'ammirevole gesto nei confronti di Kjaer: esultanza con dedica per il difensore danese, che resterà fuori per circa sei mesi a causa di un infortunio al ginocchio.

Il tabellino di Milan-Salernitana

MARCATORI: 5′ Kessie, 18′ Saelemaekers.

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Florenzi, Tomori, Romagnoli, Theo Hernandez (62′ Ballo-Toure); Kessie (79′ Tonali), Bakayoko (46′ Bennacer); Saelemaekers, Brahim Diaz, Leao (46′ Messias); Pellegri (15′ Krunic). Allenatore: Pioli.

SALERNITANA (4-4-1-1): Belec; Veseli, Gyomber, Bogdan, Ranieri (79′ Jaroszynski); Zortea (61′ Kechrida), Schiavone, Di Tacchio (46′ Kastanos). Coulibaly; Ribery (61′ Djuric); Simy (61′ Bonazzoli. Allenatore: Colantuono.

ARBITRO: Giua di Olbia.

AMMONITI: Bakayoko, Di Tacchio, Djuric.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit