Calciomercato Milan

Il Milan pensa a Tanganga e il Tottenham apre al prestito

Andrea Gigante
Japhet Tanganga
Japhet Tanganga / James Williamson - AMA/GettyImages
facebooktwitterreddit

Negli ultimi giorni il Milan ha ricevuto ottime notizie dall'infermeria: l'infortunio di Tomori si è rivelato meno grave del previsto, mentre Romagnoli è già tornato a disposizione di Stefano Pioli. Insomma, l'emergenza in difesa sembra essere rientrata.

Eppure, secondo quanto riferito da calciomercato.com, Paolo Maldini e Frederic Massara continuano a cercare un centrale che possa andare a sopperire l'assenza di Kjaer, out fino al termine della stagione. Tuttavia, i rossoneri non intendono acquistare un giocatore qualsiasi, ma vogliono ancora una volta prendere un giovane talentuoso da far sbocciare definitivamente.

I nomi preferiti della dirigenza sono quelli di Bremer e Botman che però sono stati blindati dalle rispettive società. Uno spiraglio di speranza è invece arrivato sul fronte Japhet Tanganga, dove il Tottenham ha aperto all'opzione prestito.

Japhet Tanganga
Japhet Tanganga / Marc Atkins/GettyImages

Il Milan segue da tempo il centrale inglese classe '99, ma fino ad ora gli Spurs erano disposti a cederlo solo a titolo definitivo, dietro il pagamento di 25 milioni di euro. Come mai allora hanno cambiato idea?

Tutto dipende dai rientri di Romero e Dier che impedirebbero a Tanganga di trovare spazio e guadagnarsi la stima di Antonio Conte. Il Tottenham ha urgente bisogno di sfoltire la rosa, mentre il classe '99 vorrebbe giocare con più continuità: tutti presupposti che portano alla cessione in prestito.

Tanganga è un calciatore giovane, cresciuto in un'academy prestigiosa come quella degli Spurs, si tratta di un profilo in linea con la strategia adottata dal Milan negli ultimi anni, un progetto riassumibile con le ultime dichiarazioni di Pioli: "Non compriamo tanto per farlo, ma per avere giocatori che migliorino per qualità, presenza e spessore la rosa”.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit