Milan

Milan fuori dall'Europa: le riserve del Liverpool passano 2-1 in rimonta a San Siro

Antonio Parrotto
Esultanza dei Reds
Esultanza dei Reds / Anadolu Agency/GettyImages
facebooktwitterreddit

E' terminata la sfida tra Milan e Liverpool valida per la sesta giornata dei gruppi di Champions League, 2021/2022. Sconfitta per il Milan, eliminato dalla Champions. Sei vittorie su 6 per i Reds di Klopp, arrivati a San Siro con una formazione ampiamente rimaneggiata, per scelta (turnover vista la qualificazione e gli impegni seguenti). Tomori ha illuso il Milan, trovando il gol del vantaggio su azione d'angolo. Liverpool però sempre in partita: prima l'1-1 di Salah, poi l'1-2 di Origi.

AC Milan vs Liverpool FC - UEFA Champions League
Zlatan Ibrahimovic / Anadolu Agency/GettyImages

La chiave tattica di Milan-Liverpool

E' mancato un po' di coraggio al Milan di Stefano Pioli. Troppi singoli sottotono e in difficoltà, anche nell'uno contro uno contro i giocatori dei Reds. Klopp ha scelto solo 3 titolari, ovvero Alisson, Salah e Manè e i tre di fatto sono stati tra i migliori. Buona l'aggressione dei Reds che hanno giocato, anche a livello qualitativo, una buona partita. A fare la differenza probabilmente gli esterni d'attacco: Salah e Manè hanno trovato spesso spazio per la giocata, mettendo in grande difficoltà la difesa milanista.

La giocata della partita Milan-Liverpool

Non ci sono state grandissime giocate. E' stata una sfida combattuta, con i Reds che hanno meritato di vincere. La giocata della gara, purtroppo per i rossoneri, stavolta è in negativo. Pessime le respinte del portiere Maignan sulle conclusioni dei giocatori del Liverpool in occasione dei due gol della formazione inglese. Il francese ha sbagliato gara, condannando i rossoneri all'eliminazione.

Il migliore in campo di Milan-Liverpool, Momo Salah, voto 7

Mohamed Salah
Momo Salah / Alessandro Sabattini/GettyImages

Salah 7 - Non nella sua miglior versione ma gli basta un'ora per mettere in apprensione, anche solo con la sua presenza, la difesa del Milan. Fa ammattire Theo Hernandez, che sembra il fratello gemello del campione abituale, e si toglie lo sfizio di segnare (anche se su mezzo regalo della difesa milanista). Ma lui e Manè hanno messo in difficoltà la difesa rossonera.

Il tabellino di Milan-Liverpool

RETI: 29′ Tomori (M), 36′ Salah (L), 55′ Origi (L).

MILAN (4-2-3-1): Maignan, Kalulu (dal 65′ Florenzi), Tomori, Romagnoli, Theo Hernandez; Tonali (dal 59′ Bennacer), Kessiè; Messias, Brahim Diaz (dal 59′ Saelemaekers), Krunic (dall’83’ Bakayoko); Ibrahimovic. All. Stefano Pioli.

LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Williams (93' Bradley), Konaté, Phillips, Tsimikas; Oxlade-Chamberlain, Morton, Minamino (93' Woltman); Salah (dal 64′ Keita), Origi (dall’80’ Fabinho), Mané (dal 64′ Gomez). All. Jurgen Klopp.

ARBITRO: Danny Makkelie (NED).

Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit