Milan

Milan-Lazio 2-0, le pagelle dei rossoneri: Leao e Rebic decisivi. Ibra entra e segna

Antonio Parrotto
Rafael Leao
Rafael Leao / Alessandro Sabattini/Getty Images
facebooktwitterreddit

E' terminata la partita tra Milan e Lazio, partita della 3ª giornata di Serie A, stagione 2020/2021. Di seguito le pagelle della formazione allenata da Stefano Pioli.

Maignan 6 - Praticamente inoperoso per tutta la partita. Ordinaria amministrazione, come si dice in questi casi, per lui. E secondo clean sheet consecutivo per lui.

Calabria 6,5 - Aveva lasciato San Siro con i fischi, ritrova San Siro con tanti applausi, anche su qualche suo errore. Lui comunque non fa una piega, corre e attacca e sfiora anche il gol.

Tomori 6,5 - Gara solida per il centrale difensivo inglese che di fatto non fa toccare palla a Ciro Immobile e anche agli altri uomini del reparto offensivo biancoceleste.

Romagnoli 6,5 - Copia e incolla da Tomori. Gara attenta, senza sbavature, per il difensore, tornato titolare quest'oggi al posto di Kjaer.

Theo Hernandez 6,5 - Un fattore sulla fascia sinistra. Ha gamba, spinge e ha qualità. Oggi in giornata positiva, grande prova la sua, Marusic e Felipe Anderson ci capiscono poco.

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic / Jonathan Moscrop/Getty Images

Kessié 5,5 - Sulla valutazione pesa indubitabilmente il calcio di rigore sbagliato al termine del primo tempo. La sua prestazione però è stata positiva ma l'errore dal dischetto influenza ovviamente il voto.

(Dal 60') Bakayoko 5 - Un pessimo ingresso in campo. Dopo pochi minuti rischia il rosso per un brutto fallo su Acerbi. Approccio completamente sbagliato. La sua gara dura meno di un quarto d'ora per infortunio ma non era entrato bene in partita.

(Dal 74') Bennacer S.v.

Tonali 7 - Nuovo beniamino di San Siro! Grandissima prova in mezzo al campo. E' cresciuto, è cambiato rispetto a un anno fa. E si vede. E presto, se dovesse continuare così, farà parte anche della Nazionale di Mancini.

Florenzi 5,5 - Si limita al compitino senza strafare. Il Milan spinge maggiormente sulla sinistra, lui deve essere bravo a contenere, insieme a Calabria. Può fare meglio.

(Dal 60') Saelemaekers 6 - Si piazza sulla destra e presidia la sua corsia di appartenenza con diligenza. Buona prova, di impegno.

Brahim Diaz 6 - Forse il meno ispirato degli attaccanti milanisti. Poco ispirato, si limita soprattutto a un compito tattico, andando a oscurare Leiva. E queste 'giocate' sono molto importanti nell'economia del match.

(Dall'80') Ballo Toure S.v.

Leao 7 - Ha iniziato con un altro spirito in questa stagione. Importanti le sue scorribande sulla corsia mancina insieme a Theo. Poi trova anche il gol dell'1-0 iniziando e concludendo l'azione. Benissimo.

(Dal 60') Ibrahimovic 7 - Entra e fa spellare le mani alla San Siro rossonera. Prende a calci un cartellone pubblicitario dopo un'occasione fallita, poi trova il gol e sfiora anche la doppietta. E' tornato. E non avevamo dubbi!

Rebic 7 - Grande intelligenza tattica. Meriterebbe il gol. Suoi i due assist decisivi per Rafael Leao e Zlatan Ibrahimovic. Si sbatte tanto e aiuta anche nel primo pressing. Efficace.


Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

facebooktwitterreddit