Milan

Milan-Juventus 0-0, le pagelle dei rossoneri: bene la difesa, Messias poco ispirato

Andrea Gigante
AC Milan
AC Milan / Ciancaphoto Studio/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il Milan non va oltre lo 0-0 contro la Juventus in una gara povera di occasioni. Ecco le pagelle dei rossoneri:

Rafael Leao
Rafael Leao / Ciancaphoto Studio/GettyImages

Maignan 6 - Non compie nessuna parata, serata molto tranquilla per il francese.

Calabria 6.5 - Meno propositivo di Theo, ma non fatica a contenere le proiezioni offensive del duo McKennie-Alex Sandro. Ogni tanto lo vediamo in mezzo al campo ad aiutare i mediani in impostazione (dal 75' Florenzi 6 - Prestazione ordinata anche se poco coraggiosa);

Kalulu 6.5 - Ennesima conferma per il francese in veste di difensore centrale. Quando la Juve prova a ripartire, lui riesce ad anticipare Morata e a ribadire l'azione milanista;

Romagnoli 6.5 - Il capitano rossonero gestisce con sapienza la linea difensiva. Oltre alla buona prestazione in campo, degna di nota è la leadership con cui carica continuamente i compagni.

Theo Hernandez 6.5 - Cuadrado non lo mette mai in difficoltà, così il francese può sbizzarrirsi in fase offensiva. Anche stasera la catena con Leao funziona benissimo;

Krunic 6 - I palloni che gioca si possono contare sulle dita di una mano. L'obiettivo del bosniaco era fare legna in mezzo al campo e svolge sapientemente il ruolo dell'onesto mestierante;

Tonali 6.5 - Morde le caviglie dei giocatori avversari e gestisce il possesso con la sicurezza di un veterano. Prestazione maiuscola da parte del classe 2000 che non si fa intimorire dai centrocampisti juventini;

Messias 5 - Da uno con la sua tecnica ci si aspetta molto di più. Passa il primo tempo nell'anonimato, poi si sveglia ma non regala chissà che spunto (dal 61' Saelemaekers 6 - Salvo un bel cross per Giroud crea davvero poco. Fa comunque meglio di Messias);

Brahim Diaz 5.5 - Si fa trovare bene tra le linee e compie qualche bel dribbling. Però le sue giocate non conducono mai ad azioni pericolose (dal 61' Bennacer 6 - Vuole superare la delusione per l'eliminazione in Coppa d'Africa e lo fa aggredendo costantemente i centrocampisti avversari);

Leao 6.5 - Si smarca per farsi servire da compagni; dopodiché punta il difensore e lo salta quasi sempre. Una sua conclusione dopo un bel fraseggio costringe Szczesny agli straordinari (dal 75' Rebic 6 - Gioca troppo per prendere un sv, ma troppo poco per prendere un voto diverso dalla sufficienza);

Ibrahimovic 5.5 - Un fastidio muscolare lo costringe al cambio, ma nei 20 minuti in campo Zlatan non ha fatto vedere nessuna delle sue giocate (dal 27' Giroud 5.5 - Svolge meglio il ruolo di centroboa, ma spreca un traversone di Saelemaekers mandando il colpo di testa tra le mani di Szczesny).


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit