Calciomercato Milan

Milan, le ultime prestazioni fanno emergere dubbi sulle cifre del riscatto per Tomori

Francesco Giagnorio
Tomori, difensore del Milan
Tomori, difensore del Milan / Giampiero Sposito/Getty Images
facebooktwitterreddit

Seconda sconfitta consecutiva per il Milan che rischia così di veder sfumare la Champions. Nello scontro diretto con la Lazio, terminato 3-0 per i biancocelesti è finito sul banco degli imputati il giovane difensore Fikayo Tomori, colpevole su tutti i gol, ma specialmente nei due di Correa dove lo ha perso totalmente, mancando proprio nel suo punto di forza che è l'opposizione in campo aperto. Dopo un grande inizio in rossonero nelle ultime giornate ha perso un po' di concentrazione, anche contro il Genoa aveva perso Destro e contro il Sassuolo aveva lasciato molto spazio a Raspadori, permettendogli di girarsi e segnare con facilità.

Certo, le qualità del giocatore in prospettiva non si discutono, ma sul classe 1997 di proprietà del Chelsea stanno sorgendo dubbi riguardo il suo riscatto. Il Milan è intenzionato a riscattarlo, scrive Calciomercato.com, ma i due dirigenti rossoneri Maldini e Massara vorrebbero ottenere uno sconto, giudicati troppi i 28 milioni chiesti dai Blues per un difensore sì forte, ma non ancora completo totalmente. I dirigenti rossoneri sono in continuo contatto con il Chelsea, Tomori da parte sua deve dimenticare il prima possibile le prestazioni incolore e rispondere con carattere e personalità a partire già dalla prossima gara in casa contro il Benevento, partita da non fallire se il Milan non vuole perdere il treno Champions, obiettivo primario e importante, dato che nella Milano rossonera manca ormai da tantissimo.


Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità di Serie A.

facebooktwitterreddit