Serie A

Il Milan torna alla vittoria: 2-0 al Benevento, Pioli ritrova il sorriso e inguaia SuperPippo Inzaghi

Antonio Parrotto
L'esultanza dei giocatori del Milan
L'esultanza dei giocatori del Milan / Marco Luzzani/Getty Images
facebooktwitterreddit

Situazione non semplice prima della gara per Milan e Benevento, importanza dei 3 punti capitale per entrambe le squadre ma sono i rossoneri a vincere e a tornare al successo in una serata fondamentale per i destini del Milan e anche dei giallorossi. Quattro novità di formazione per Pioli, due in difesa, con Dalot e Romagnoli in difesa al posto di Calabria e Kjaer, poi in avanti Leao per Rebic e il ritorno di Zlatan Ibrahimovic al posto di Mario Mandzukic, nuovamente ko. Nel Benevento del grande ex Pippo Inzaghi, prima da titolare per Iago Falque dopo 2 mesi e mezzo. Nicolas Viola, alla 50esima in A, ancora titolare in mezzo al campo. Fuori Hetemaj e Sau rispetto al ko di Udine, dentro, oltre all'ex Toro, anche Ionita. Confermata la difesa.

Rafael Leao, Fabio Depaoli
Rafael Leao, Fabio Depaoli / Marco Luzzani/Getty Images

Parte forte il Milan che sblocca la gara dopo appena 6 minuti con una splendida azione corale che si conclude con un velo di Kessie per Calhanoglu, su passaggio di Saelemaekers, e con il destro rasoterra vincente del turco. Poi al Milan è mancata un po' di precisione, le occasioni ci sono state. Prima Saelemaekers, poi Leao e Theo Hernandez hanno avuto due ottime occasioni ma Montipò si è sempre fatto trovare pronto. Bene anche il Benevento che non si è solo difeso e ha giocato con coraggio, lasciando spazio a diversi contropiede rossoneri. Nel recupero occasioni per Lapadula e Ibra: l'ex rossonero ha trovato la porta con un colpo di testa, Io svedese ha trovato invece la grande risposta di Montipò con il piede, dopo un bel diagonale col destro (ma poteva fare meglio).

Ripresa scoppiettante sin dai primi minuti. Subito un'occasione per Ibra, poi la replica dal Benevento con due grandi conclusioni da fuori di Improta e Iago Falque. I rossoneri ci provano con Calha e Ibra e al 61' trovano il bis: combinazione tra Theo e lo svedese, conclusione ravvicinata respinta da Montipò che nulla può sul facile tap-in di Theo Hernandez che trova il 5° gol in stagione, tutti a San Siro e nel 2° tempo. Il Benevento prova a rimanere in partita e gioca con coraggio ma il Milan amministra il doppio vantaggio e torna alla vittoria dopo due passi falsi, inguaiando ulteriormente SuperPippo Inzaghi.


Segui 90min su Facebook.

facebooktwitterreddit