Milan

Milan-Atletico Madrid 1-2, le pagelle dei rossoneri: Leao in forma smagliante, Kessié nervoso e ingenuo

Niccolò Mariotto
Milan-Atletico Madrid
Milan-Atletico Madrid / Jonathan Moscrop/Getty Images
facebooktwitterreddit

Impegno interno per il Milan che questa sera ha affrontato l'Atletico Madrid nel secondo turno del gruppo B di Champions League: le pagelle dei rossoneri.


MAIGNAN 6.5
Si fa sempre trovare pronto quando chiamato in causa. Non riesce nell'impresa di respingere il rigore nel finale.

CALABRIA 6
Attento in fase di copertura, propositivo e vivace in quella offensiva. Un buon rientro dopo l'infortunio.

TOMORI 6.5
Sempre attento e sul pezzo, il centrale inglese è un vero e proprio muro invalicabile.

ROMAGNOLI 5.5
Il capitano macchina una buona prestazione con un errore di posizione nel gol del pareggio di Griezmann: il francese lo brucia sul tempo e insacca indisturbato.

THEO HERNANDEZ 6
Meno frizzante del solito, ci mette comunque grande cuore e gamba.

BENNACER 6.5
Ottima la prova in mezzo al campo per l'algerino, soprattutto in fase di contenimento (82' FLORENZI 6: entra bene e poco dopo il suo ingresso in campo sfiora il gol).

KESSIÈ 4
L'ivoriano riesce nell'impresa di farsi espellere nel giro di 30 minuti: il cartellino rosso sarà poi decisivo in termini di risultato.

SAELEMAEKERS 6
Tante sgroppate sulla fascia e qualche buona giocata, prestazione ok (82' KALULU 5: il calcio di rigore del 2-1 nasce da un suo fallo di mano che macchia inevitabilmente la sua prestazione).

BRAHIM DIAZ 7
Non va a segno ma lo spagnolo offre una prestazione di grande quantità e qualità. Suo l'assist per l'1-0 di Leao (57' BALLO-TOURÈ 4.5: Pioli lo inserisce per coprirsi ma il francese è un pesce fuor d'acqua).

RAFAEL LEÃO 7.5
Il migliore in campo dei suoi. Sblocca la gara con un bel diagonale per poi esibirsi in una serie di buone giocate offensive (57' GIROUD 5: non lascia il segno, mai pericoloso).

REBIC 6
La prima occasione della gara capita sui suoi piedi ma il croato si fa ipnotizzare da Oblak. Lascia il campo dopo l'espulsione di Kessié (34' TONALI 7: altra prestazione maiuscola per il classe 2000, sempre più insostituibile).


Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Champions League.

facebooktwitterreddit