Inter

Miglior attacco e seconda miglior difesa: i numeri dell'Inter che torna in vetta

Stefano Bertocchi
L'esultanza di Lautaro dopo il 4-0 al Cagliari
L'esultanza di Lautaro dopo il 4-0 al Cagliari / Giuseppe Bellini/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il 4-0 rifilato al Cagliari permette all'Inter di volare in vetta alla classifica in solitaria, a quota 40 punti. Nei numeri è racchiusa la crescita della squadra di Simone Inzaghi, nuova capolista della Serie A: la differenza reti segna ora un +28, con 43 gol fatti e 15 subiti. Quello nerazzurro è il miglior attacco, mentre in difesa solo il Napoli ha incassato di meno (13 reti). Atalanta e Milan hanno invece una differenza reti di +17.

Hakan Calhanoglu, Denzel Dumfries, Ivan Perisic
l'Inter festeggia la rete di Calhanoglu / Giuseppe Cottini/GettyImages

ATTACCO - Tra Conte e Inzaghi, nel 2021 l'Inter ha prodotto fino a questo momento 98 reti in Serie A: contro Salernitana e Torino il Biscione potrebbe arrivare in tripla cifra, abbattendo il record del club di 99 gol segnati in un anno solare, nel 1950. Lo ricorda La Gazzetta dello Sport, precisando anche che sono 14 le reti segnate nelle ultime cinque partite di campionato e che in questa Serie A i nerazzurri non sono mai rimasti a secco.

DIFESA - L'ultimo gol incassato da Handanovic in campionato è quello di Mertens del 21 novembre. Solo clean sheet, invece, nelle sfide contro Venezia, Spezia, Roma e Cagliari. Numeri che rendono l'idea di un maggiore equilibrio trovato rispetto all'inizio della stagione.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit