Metodi spregiudicati per le procure dei calciatori, aiuti anche da Bonucci: denunciato Alessandro Lucci

Antonio Parrotto
Leonardo Bonucci
Leonardo Bonucci / Gabriele Maltinti/Getty Images
facebooktwitterreddit

Il mercato dei procuratori è iniziato da un po' di tempo. Alessandro Lucci, uno dei procuratori più 'importanti' del nostro calcio, ha ingaggiato numerosi calciatori nell'ultimo periodo. Ma ora è finito nel mirino della Procura. È scattata la denuncia da parte dell’Aiacs, Associazione Italiana Agenti Calciatori e Società, per Alessandro Lucci.

Il procuratore avrebbe utilizzato metodi spregiudicati per accaparrarsi le procure di alcuni giocatori, sfruttando anche un suo assistito, Leonardo Bonucci, difensore della Juve, per aumentare la pressione sui calciatori stessi.

Leonardo Bonucci
Leonardo Bonucci, / Alessandro Sabattini/Getty Images

Scrive a riguardo Il Messaggero: “Da Edin Dzeko a Alessandro Florenzi e Daniele De Rossi, da Gaetano Castrovilli a Dejan Kulusevski. Fino all’ultimo acquisto, Gianluca Scamacca. Gli ultimi tre in appena un mese. Secondo l’Aiacs  il procuratore si serviva proprio di Bonucci per mettere in atto «un’attività di disturbo su altri calciatori per indurli a lasciare i loro agenti trasferendo la procura proprio a Lucci (…). Messaggi costanti sui cellulari dei calciatori, promesse di contratti più ricchi e lo sbarco in Nazionale. A questo si aggiungevano i consigli sussurrati da Bonucci ai compagni negli spogliatoi: della Juventus e dell’Italia di Mancini“.


Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

facebooktwitterreddit