Milan

Messias: "Sono un giocatore del Milan. Da bambino avevo un sogno"

Alessio Eremita
Junior Messias
Junior Messias / Marco Canoniero/Getty Images
facebooktwitterreddit

Il Milan ha ufficializzato l'acquisto dal Crotone di Junior Messias. L'ultimo rinforzo in attacco per la squadra di Stefano Pioli, che necessitava di un'alternativa a Brahim Diaz in grado di mettere fantasia ed estro a disposizione dei compagni. Prestito oneroso da 2,6 milioni di euro con diritto di riscatto fissato a 5,4 milioni di euro più uno di bonus: queste le cifre dell'operazione tra i club. Dopo l'annuncio ufficiale, sui canali social del club rossonero sono state pubblicate le prime dichiarazioni di Messias.

"Quando arrivai in Italia, decisi di lavorare sodo, in campo e durante la giornata. Avevo un sogno: pensavo di non essere all’altezza, ma sudavo, con umiltà. Dall’eccellenza fino alle promozioni in B e in A, avevo un sogno. Ricordo ancora i dribbling per strada a Ipatinga e ora sono qui, in uno dei club più importanti del mondo. Per quanto tu possa essere razionale, ci sarà sempre una favola alla quale finirai per credere. Sono rossonero, sono un giocatore del Milan". Dai dribbling in strada ai 105 realizzati nel corso del precedente campionato di Serie A. Numeri altissimi per un calciatore che vuole nuovamente stupire anche sui grandi palcoscenici.


Segui 90min su Instagram e Twitch!

facebooktwitterreddit