Juventus

Messaggio Juve al Bayern: fretta bianconera, si abbassa il prezzo di De Ligt

Stefano Bertocchi
Matthijs De Ligt
Matthijs De Ligt / BSR Agency/GettyImages
facebooktwitterreddit

Dopo il secco no alla prima offerta di 60 milioni più 10 di bonus, la Juventus manda un messaggio al Bayern Monaco per Matthijs de Ligt, abbassando le richieste per il centrale olandese. Secondo il Corriere dello Sport, dai 90 milioni di euro iniziale i bianconeri sarebbero scesi ad 80 più bonus per arrivare alla fumata bianca.

La fretta della Juve per la cessione di De Ligt è spiegata dal quotidiano romano come il tentativo di incassare i soldi da reinvestire subito in Gleison Bremer. “La Juve punta a sfruttare l’impasse tra l’Inter e il Torino" scrive il giornale, che ricorda come i nerazzurri vorrebbero contenere l’esborso sotto i 30 milioni inserendo nell’affare anche un giocatore come Casadei mantenendo però il diritto di recompra. Al momento manca l’accordo tra le società e la Juve punta ad inserirsi strappando l’intesa con il Torino: l'intenzione è di mettere sul piatto 30-35 milioni più bonus, anche perché a gennaio il brasiliano si libererà con soli 15 milioni grazie alla clausola rescissoria.

Per Bremer, che finora è rimasto fermo sulla sua posizione dando assoluta priorità all'Inter (con cui c'è già un accordo), sarebbe invece pronto un ingaggio da 3,5-4 milioni più bonus di ingaggio. 


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit