Inter

Marotta: "Complimenti al Milan. Mercato e Dybala? Vogliamo essere ambiziosi"

Stefano Bertocchi
Beppe Marotta
Beppe Marotta / Ciancaphoto Studio/GettyImages
facebooktwitterreddit

Dopo il 3-0 dell'Inter sulla Samp, Beppe Marotta si presenta davanti alle telecamere di DAZN per un bilancio dell'annata partendo dai complimenti all'avversario: "Faccio i complimenti al Milan e i complimentissimi all'Inter per tutta la globalità, tutta la società. E poi al pubblico, che ha fatto registrare numeri davvero straordinari. Posso dire con grande orgoglio che siamo stati i migliori in questo triennio per i risultati ottenuti, punti e trofei. Un club molto forte a ogni livello e siamo certi che regaleremo enormi soddisfazioni ai nostri tifosi. Ringraziamo questo gruppo di giocatori eccezionale a livello tecnico e anche di attaccamento, come abbiamo visto con i pianti alla fine del match. E poi l'allenatore straordinario".

Ha vinto la squadra più forte?
"Quando vinci sei sempre il più forte. Ribadisco i complimenti al Milan, ma analizzando il contesto della stagione intera o del triennio che per noi conta tantissimo, i numeri dell'Inter sono più importanti".

Cosa accadrà in futuro?
"Bisogna avere rispetto della sostenibilità dell'azienda ma anche della competitività. C'è voglia di fare bene, la proprietà ci è sempre vicina, per cui sono certo che con queste premesse e con un pubblico come quello di oggi - pagina rara nello scenario calcistico - potremo ancora fare meglio".

Può rassicurare Inzaghi sul mercato?
"Vogliamo essere ambiziosi. Poi i dirigenti devono anche essere responsabili, guardare alla sostenibilità dell'azienda. Caratteristica che va di pari passo con la voglia di allestire una squadra competitiva secondo i desideri dell'allenatore. Abbiamo dirigenti ottimi come Ausilio, Baccin e Zanetti: faranno senz'altro un mercato di livello".

Paulo Dybala
Paulo Dybala / Daniele Badolato - Juventus FC/GettyImages

E Dybala?
"Faremo un vertice rituale per tutti i club a fine stagione. Nessuna rivoluzione della squadra. Vanno evidenziate le eventuali lacune emerse, sfruttando le opportunità. Ci sono alcuni svincolati che possono esserlo e valuteremo".


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit