Marotta: "Casadei è un talento, il suo futuro dipende da lui"

Giovanni Benvenuto
Giuseppe Marotta
Giuseppe Marotta / Giuseppe Cottini/GettyImages
facebooktwitterreddit

Giuseppe Marotta, amministratore delegato dell'Inter, ha rilasciato delle dichiarazioni ai microfoni di TR24 durante l'evento "Lo Sport fa viaggiare" al Fantini club di Cervia. L'ad nerazzurro racconta la sua parentesi col Ravenna, per poi soffermarsi sul talentino che fa gola al Chelsea, ovvero Casadei. Ecco quanto affermato.

Sulla parentesi col Ravenna e sul primo grande colpo: "Intanto c’è rammarico perché sono passati tanti anni e si invecchia un pochino. Ma al di là di questo, quella di Ravenna è stata una parentesi molto bella della mia vita in cui ho conosciuto tante persone di spessore, dal punto di vista professionale e non solo. Ho ancora tanti amici qui e ricordo con tanto piacere l’operazione di cui parlavi, cioè l’acquisto a metà di Bobo Vieri. All’epoca c’erano le compartecipazioni, istituto che oggi non c’è più", riporta FCInterNews.it.

Giuseppe Marotta
Giuseppe Marotta / Giuseppe Cottini/GettyImages

Su Casadei: "Oggi è un talento. Prima di diventare un campioncino ne deve fare di strada, però siamo molto orgogliosi di averlo con noi. Si sta allenando con la prima squadra, sta dimostrando di essere bravo. Oggi posso parlarne soltanto in termini positivi dall’alto della sua giovane età, poi molto dipende da lui. Da come sarà in grado di impostare il suo futuro perché accanto le qualità tecniche bisogna saper conciliare quelle umane che spesso sono più importanti di quelle calcistiche". 

Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit