Marino: "Le proteste di Paratici hanno condizionato Chiffi e ha regalato la punizione dell'1-1 alla Juve"

Antonio Parrotto
May 3, 2021, 11:56 AM GMT+2
Pierpaolo Marino
Pierpaolo Marino / Alessandro Sabattini/Getty Images
facebooktwitterreddit

Pierpaolo Marino, direttore dell'area tecnica dell'Udinese, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport, protestando in maniera veemente dopo la sconfitta contro la Juventus. Secondo Marino, Fabio Paratici ha condizionato l'arbitro Chiffi con le sue proteste a fine primo tempo.

Ecco le parole di Marino: "Sono arrabbiato perché innanzitutto la squadra ha fatto una grandissima partita. Sono qui a tutela di quello che si è visto: abbiamo visto di tutto. A fine primo tempo c'è stato un assalto all'arbitro per non avere dato un minuto di recupero per condizionare l'arbitro. Queste cose appartengono a un calcio di altre epoche. Io c’ero e lo biasimavo già allora”.

FBL-ITA-SERIEA-UDINESE-JUVENTUS
L'arbitro Chiffi / MARCO BERTORELLO/Getty Images

Ancora Marino: "Io sono un veterano. Accadono delle cose strane. Mi ha disturbato il condizionamento. A fine primo tempo c’è stato un assalto a Chiffi perché non era stato dato un minuto di recupero. Ci si aggrappa al mancato recupero del primo tempo facendo baccano con Chiffi e sperando che venga condizionato. E poi infatti viene fornita una punizione su un piatto d’argento. Cuadrado fa fallo su Strygen Larsen e non il contrario. La punizione di Ronaldo che ha determinato il rigore era a favore nostro ma è stata concessa a loro. Sono nervoso, abbiamo fatto una grandissima partita. Per me è un’ingenuità di Chiffi, non di De Paul. È un errore grossolano e regalarlo alla Juve non può passare inosservato".

Segui 90min su Facebook.

facebooktwitterreddit