Mondiali 2022

Mancini sicuro: "Andremo al Mondiale". Poi parla di Zaniolo e Scamacca

Stefano Bertocchi
Roberto Mancini
Roberto Mancini / Claudio Villa/GettyImages
facebooktwitterreddit

"Ci saremo perché siamo forti". Ne è sicuro Roberto Mancini, ct dell'Italia che risponde così a La Gazzetta dello Sport sulle possibilità di qualificazione degli Azzurri ai Mondiali in Qatar 2022.

Roberto Mancini
Roberto Mancini / Claudio Villa/GettyImages

"Perché siamo stati la squadra migliore degli Europei, perché abbiamo vinto meritatamente, perché abbiamo perso una volta sola negli ultimi tre anni, quando siamo rimasti in dieci, senza quasi mai rischiare di perdere le altre partite" ricorda il Mancio, che poi si concentra anche su alcuni singoli: "Zaniolo può dare tanto, alla Roma e alla Nazionale. Dipende tutto da lui: dalla sua condizione fisica e dalla continuità di gioco che saprà dimostrare. In questi tre anni abbiamo avuto la garanzia di Immobile e Belotti e tanti giovani in crescita, di buone qualità. Ultimamente, sì, molti stanno facendo bene. Scamacca per esempio ha tutto per diventare un centravanti completo. Segna in tutti i modi: di testa, di piede, da vicino, da lontano, ha fisico e tecnica. All'ultimo raduno gli ho parlato a lungo e gli ho spiegato dove può arrivare con le sue potenzialità. Vale il discorso fatto per Zaniolo: dipende tutto da lui. Dalla continuità che saprà trovare. È giovane, deve giocare tanto. Da qui ai playoff ha davanti tre mesi e tre mesi, per un ragazzo, sono tanti. Può crescere ancora molto".

Chiosa sul futuro in caso di mancata qualificazione: "Non ci penso. Io penso che vinceremo il Mondiale". 


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit