Mancini e la laurea honoris causa: "Più difficile che preparare una gara"

Omar Abo Arab
Il CT Roberto Mancini
Il CT Roberto Mancini / Claudio Villa/Getty Images
facebooktwitterreddit

Non solo CT della Nazionale campione d'Europa, ma anche Dottore honoris causa in Scienze dello Sport. Lo è da oggi Roberto Mancini, "investito" del titolo al teatro Sanzio di Urbino, con l'allenatore vestito con toga e tocco e una Tesi da 16 pagine (per mezz'ora di lettura) dal titolo "Leadership, coesione, spirito di gruppo, clima reazionale: come costruire un team vincente nello sport". "Più dura - ha detto il CT Mancini - che preparare una partita di calcio".

TOPSHOT-FBL-EURO-2020-2021-ITALY
Mancini e Chiellini con la Coppa dell'Europeo / VINCENZO PINTO/Getty Images

E La Gazzetta dello Sport, a tal proposito, è riuscita a fornire le pagine della Tesi di Mancini in cui si ricorda il giorno della finale dell'Europeo "quando ci svegliarono alle 2 di notte coi petardi a Londra, oppure il viaggio interminabile di 45’ per raggiungere Wembley, una cosa assurda", e anche il momento in cui sono stati scelti i rigoristi: "Mi metto in cerchio coi calciatori – ha scritto il tecnico – io quel momento l’avevo già vissuto e pensato. Chiedo a tutti chi se la senta: ricevo risposte positive anche da chi non avrei mai pensato. Ecco: se avessi scelto freddamente senza tenere conto del carico emotivo dei ragazzi in quel momento, forse sarebbe andata diversamente. Invece è stata una gioia immensa".

Ma non solo, perchè Mancini ha ricordato anche la rivoluzione di John Nash (dinamiche di gruppo) rispetto alle tesi di Adam Smith, e che "è importante ascoltare tutti perché tutti partecipano. La prima volta che convocai i ragazzi dissi loro che non erano meno bravi di altri e che tutti insieme avremmo potuto fare qualcosa di bello". "Voglio esprimere il mio legittimo orgoglio, perché con questo mio riconoscimento viene confermato il valore dello sport a livello sociale – è l’incipit della tesi del Mancio -. L’allenatore oggi più che mai svolge un compito da team leader: il gioco del calcio per motivi tecnici, ambientali, culturali e sociali rappresenta un caso di studio per la gestione di un gruppo di lavoro". E nel finale c'è anche la citazione di Papa Francesco: "Lo sport quando è vissuto bene è come una celebrazione".


Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

facebooktwitterreddit