Nazionale

Mancini: "Ci dispiace chiudere così. Sconfitta non compromette il nostro percorso"

Andrea Gigante
Roberto Mancini
Roberto Mancini / Claudio Villa/GettyImages
facebooktwitterreddit

L'Italia crolla a Mönchengladbach e si fa travolgere da una Germania spietata e cinica che fissa la gara su un pesante 5-2. Al termine dell'incontro, Roberto Mancini è stato intervistato dai giornalisti RAI che gli hanno chiesto cosa non abbia funzionato questa sera e, soprattutto, che ripercussioni può avere una sconfitta così pesante per il futuro. Ecco cosa ha dichiarato il Commissario Tecnico della Nazionale:

Roberto Mancini
Roberto Mancini / Claudio Villa/GettyImages

Un finale di stagione sciagurato:
"È un peccato chiudere così. Loro sono forti e lo sapevamo. Abbiamo concesso troppo nel primo tempo. Abbiamo fatto anche delle cose buone nonostante il risultato. Il gruppo è ancora tutto aperto".

Passi indietro rispetto alle recenti prestazioni:
"Ci sono stati degli errori. Non abbiamo difeso bene come squadra, le cose non sono andate bene. Ovviamente la puoi sempre recuperare, ma quando ti esponi al contropiede contro certi giocatori rischi molto".

Cosa insegna questa sconfitta?
"Non vanifica quello che abbiamo fatto. È un percorso dove faremo delle cose buone, altre meno buone, dove perderemo delle partite. Il gruppo è aperto, abbiamo due partite a settembre...vediamo. Ci dispiace chiudere così, però abbiamo tanti giocatori giovani che stasera sono stati bravi. C'è stato il primo gol di Gnonto. Siamo stati sfortunati su 4/5 occasioni dove avremmo potuto riaprire la partita ma loro sono stati più bravi e hanno meritato di vincere".


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit