Juventus

Manca ancora la firma: primi dubbi sul rinnovo di Dybala con la Juventus?

Paulo Dybala
Paulo Dybala / Marco Canoniero/GettyImages
facebooktwitterreddit

L'intesa di massima c'è, la firma non ancora. Paulo Dybala è uno dei diversi calciatori della Serie A con il contratto in scadenza a giugno 2022 e che rischia così di lasciare i bianconeri a parametro zero tra sei mesi. Di fatto, dal primo febbraio potrebbe anche firmare un precontratto con un altro squadra, lasciando di fatto con un pugno di mosche in mano la Juventus. Eppure sembrava tutto pronto per la firma prima di Natale.

Così non sarà, visto che l'agente de La Joya, Jorge Antun, è già tornato in Argentina dopo aver passato qualche giorno a Torino in attesa di un ultimo incontro, definitivo, con la dirigenza juventina.

Nascono i primi dubbi sulla permanenza nel numero 10 bianconero a Torino. La Juventus è alle prese con una situazione economica non semplice ed è al centro di una inchiesta sul caso plusvalenze. Questo però non può giustificare la mancata definizione del rinnovo di Paulo Dybala, uno dei giocatori più importanti della squadra.

In soccorso della Juventus - se così possiamo dire - arriva il Corriere dello Sport, che prova a spiegare il motivo dello stallo sul rinnovo:

"l'ultimo nodo rimasto, sulla carta, è puramente burocratico e riguarda l'agente Antun, che deve ottenere lo status di agente e per questo deve completare l'intero iter. Per questo motivo si è scalati al 2022, tanto che il rappresentante di Dybala è atteso nuovamente a Torino a inizio gennaio per la firma".

Ma... di questa firma si parla ormai da troppi mesi e la scadenza del contratto si avvicina sempre più.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit