Juventus

I malumori della piazza e il destino di Allegri: il punto sul futuro alla Juve

Max Allegri
Max Allegri / Anadolu Agency/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il ritorno di Massimiliano Allegri sulla panchina della Juventus, nella scorsa estate, appariva il timbro sulle ambizioni bianconere e sull'intenzione di tornare prontamente a vincere lo Scudetto, dopo l'anno del titolo nerazzurro.

Certo l'epilogo immaginato e sperato dai bianconeri era ben distante da quello che si prospetta, senza titoli dopo 11 anni, con la Coppa Italia come ultimo obiettivo (sfumato) e tanti rimpianti con cui fare i conti. I malumori sul conto di Allegri sono tornati a farsi sentire, non manca del resto chi auspicherebbe un ennesimo cambio in panchina, ma la società bianconera - spiega oggi La Gazzetta dello Sport - ha già deciso da tempo sul conto del tecnico e non ha in programma alcun ribaltone.

Massimiliano Allegri
Max Allegri all'Olimpico / Jonathan Moscrop/GettyImages

L'allenatore livornese resterà saldo sulla panchina della Juve, per un progetto ad ampio respiro che non vedeva in un trofeo da ottenere quest'anno la condizione necessaria per proseguire insieme. Il quotidiano peraltro svela anche un retroscena sullo stesso Allegri: Marotta lo aveva cercato per l'Inter, di fatto la sfida di ieri ha rappresentato dunque un intreccio significativo con quella che sarebbe potuta essere l'attuale panchina dello stesso Allegri, passata invece a Inzaghi.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit