Juventus

La 'maledizione delle punizioni': non solo Ronaldo, Juve a secco da un anno e mezzo

Antonio Parrotto
Cristiano Ronaldo
Cristiano Ronaldo / Quality Sport Images/GettyImages
facebooktwitterreddit

Da Andrea Pirlo a Miralem Pjanic passando per Carlos Tevez e Paulo Dybala: la Juventus ha sempre avuto grandi tiratori, senza 'scomodare' i grandi del passato a cominciare da Alessandro Del Piero, ma dopo l'arrivo di Cristiano Ronaldo ha fatto fatica a fare gol su un calcio di punizione diretto.

L'ultimo gol su calcio di punizione della Juventus risale al 4 luglio del 2020, quando Cristiano Ronaldo, proprio lui, segnò a Salvatore Sirigu in occasione del derby vinto contro il Torino. Da allora, come ricorda La Gazzetta dello Sport, zero gol su calcio di punizione diretta per i giocatori della Juventus.

Paulo Dybala
Paulo Dybala / Nicolò Campo/GettyImages

La 'maledizione' è cominciata con lo stesso Cristiano Ronaldo che aveva preteso di farsi carico di tutti i tiri concessi dal limite dell'area di rigore, stravolgendo le gerarchie. La Juve infatti poteva schierare Miralem Pjanic per i calci di punizione sul centro sinistra e Paulo Dybala per quelli sul centro sinistra ma con l'avvento di CR7 al bosniaco e all'argentino sono rimaste le briciole.

Così è arrivato un solo gol su 72 tentativi. Il gol contro il Torino è arrivato alla 43esima volta. Per la Juve quest'anno ci hanno provato soprattutto Dybala ma anche Bernardeschi e Bonucci, senza fortune. In alternativa si è provata la combinazione indiretta sullo stretto, ma sempre senza risultati concreti.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit