Roma

Lorenzo Pellegrini merita la 10 della Roma?

Francesco Castorani
Lorenzo Pellegrini
Lorenzo Pellegrini / Silvia Lore/GettyImages
facebooktwitterreddit

Una stagione da protagonista, leader in campo e fuori, trascinatore e simbolo di Roma. Lorenzo Pellegrini ha conquistato un trofeo europeo 60 anni dopo l'ultimo, una Coppa 14 anni dopo l'ultima, bramata da tanto tempo e in ogni caso storica.

Con la fascia al braccio è migliorato ancora diventando un centrocampista completo che riesce a prendersi con successo le responsabilità. È l'epicentro delle azioni offensive della Roma che, quando lui gioca bene, spesso non ha problemi. Sa comunicare e incarna alla perfezione il tifoso romanista della nuova generazione; l'entusiasmo e la convinzione che ha trasmesso quest'anno ha permesso ai supporters giallorossi di legarsi molto al proprio capitano.

Dopo un trofeo, svariate gare con la fascia al braccio e ora anche le grandi prestazioni con la 10 in Nazionale, non poteva non aprirsi il classico dibattito sul prossimo numero di maglia di Lorenzo Pellegrini. Un numero pesante a Roma, lasciato 5 anni fa dal più grande giocatore della storia dei giallorossi. Una leggenda difficilmente replicabile nella Capitale nei prossimi anni, una storia unica.

Chiariamo una cosa. Le opinioni diffuse influenzano calciatori e club nelle scelte, ma alla fine, su questo genere di cose, sono sempre i protagonisti ad avere l'ultima parola. Raccogliere l'eredità di Francesco Totti non è semplice, l'ex capitano giallorosso ha "macchiato" di passione, tecnica e classe quel numero per l'eternità. Quindi sarebbe forse più giusto domandarsi: Pellegrini vuole la 10 della Roma?

Con la Nazionale l'ha presa e ha incantato, a Sassuolo vestiva la 6, al ritorno in giallorosso. nella stagione 2017/18, ha scelto la 7 e la indossa tutt'ora. Probabilmente il 7 è un numero a cui si è legato nel corso degli anni, probabilmente c'è una sorta di timore reverenziale verso la 10 che è stata di Totti. Chi si schiera in questo dibattito, prende posto in una delle due fazioni: quella per cui la 10 dovrebbe indossarla solo qualcuno che sia allo stesso livello tecnico di Francesco Totti, o quella per cui la 10 dovrebbe andare a un calciatore forte, romano e romanista.

La crescita a livello tecnico e caratteriale di Lorenzo Pellegrini nell'ultima stagione è stata impressionante. La solita qualità, quella che ci aveva mostrato a più riprese negli ultimi anni, ma abbinata alla continuità e alla capacità di guidare i suoi compagni verso un obiettivo, di aiutare i più giovani e i più pronti. La speranza dei tifosi della Nazionale è che, con Insigne in America, l'Italia abbia trovato il numero 10 del presente e futuro; quella dei tifosi giallorossi è che, indipendentemente dal numero, Pellegrini continui a stupire e mostri fin dove può arrivare la sua Roma.

Quindi, per rispondere alla domanda di cui sopra. Pellegrini merita la 10 della Roma? Ovviamente sì, non c'è nessuno che la merita più di lui. Ma Pellegrini vuole la 10 della Roma o preferisce scrivere una pagina di storia giallorossa affiancando il suo nome a quello di De Rossi e Totti con la 7 sulle spalle? In ogni caso, una scelta personale e comprensibile.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit