Milan

Leao-Milan, prove di rinnovo: si prospetta una trattativa lunga

Andrea Gigante
Rafael Leao
Rafael Leao / Jonathan Moscrop/GettyImages
facebooktwitterreddit

Da funambolo poco continuo, Rafael Leao è diventato un giocatore cardine per il Milan tanto che i suoi gol e le sue giocate l'hanno consacrato come MVP della scorsa Serie A.

Adesso il portoghese si gode le meritate vacanze nella sua Lisbona, in attesa di tornare a Milanello il 4 luglio per svolgere le visite mediche di rito pre-ritiro. Tuttavia, c'è un'altra cosa che Leao sta aspettando: il proprio rinnovo di contratto.

Rafael Leao
Rafael Leao / Jonathan Moscrop/GettyImages

La sua volontà è infatti quella di proseguire la propria avventura in rossonero. La dirigenza, memore di quanto accaduto in passato con i vari Donnarumma, Calhanoglu e Kessié, non vuole perderlo a zero e, secondo La Gazzetta dello Sport, gli proporrà un rinnovo "lungo", con scadenza nel 2027.

Un quinquennale per allontanare le tante corteggiatrici che si è guadagnato Leao, ma anche un modo per fargli capire ancora di più che è al centro del progetto milanista. La trattativa per il prolungamento non sarà però facile - ci vorranno mesi - perché da risolvere c'è prima un grosso problema: quei 20 milioni di euro che il portoghese deve alla sua ex squadra, lo Sporting Lisbona.

A luglio il Milan incontrerà l'avvocato francese scelto da Leao come suo nuovo procuratore al posto di Jorge Mendes e le parti inizieranno a intavolare l'affare. Con tutta probabilità i rossoneri proporranno di inserire una clausola rescissoria molto alta nel contratto del 17. Ci vorrà molto, ma la volontà è di proseguire insieme.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit