Serie A

Le probabili formazioni di Juventus - Salernitana

Andrea Gigante
Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri / Nicolò Campo/GettyImages
facebooktwitterreddit

Archiviata la sconfitta in Champions League con il PSG, per la Juventus è arrivato il momento di concentrarsi di nuovo sul campionato. Il prossimo ostacolo sul cammino dei bianconeri è la Salernitana di Davide Nicola, una squadra che ha iniziato la stagione in maniera promettente e che va dunque affrontata con attenzione. Di seguito le probabili formazioni del match.

La probabile formazione della Juventus contro la Salernitana

Nonostante i discreti risultati raccolti in Champions contro il PSG, Massimiliano Allegri potrebbe mettere un attimo da parte la difesa a tre e riproporre il solito 4-3-3 di questo avvio di campionato. Il tecnico ha però intenzione di cambiare parecchio: in primis potrebbero rifiatare Danilo e Bremer, che lascerebbero il posto a De Sciglio e Gatti. Ballottaggio a centrocampo tra McKennie e il giovane Fagioli. Nel tridente, composto anche da Kostic e Vlahovic, verrà data un'opportunità a Kean dal primo minuto.

La probabile formazione della Juventus

Perin - Bene anche a Parigi, si sente a suo agio tra i pali della Juve;
De Sciglio - Sulla corsia di destra Allegri potrebbe rispolverare il suo pupillo dal primo minuto e far rifiatare Danilo;
Bonucci - Al centro del terzetto difensivo dei bianconeri ci sarà invece capitan Bonucci, che ha completamente smaltito ogni acciacco fisico;
Gatti - Nonostante un Bremer fresco fresco di convocazione verdeoro, sarà l'ex Frosinone a completare la coppia difensiva;
Alex Sandro - Il brasiliano dovrà garantire il suo appoggio sia alla difesa sia all'attacco. È chiamato a dare una risposta alle critiche;
McKennie - Il texano è l'uomo giusto per conferire alla Juventus quella dose di inserimenti dei centrocampisti di cui ha bisogno;
Paredes - Esordio horror con la Fiorentina, meglio con il PSG: con la Salernitana l'argentino ha l'opportunità di prendersi le chiavi del centrocampo bianconero;
Rabiot - È stato uno dei più positivi a Parigi ed è per questo che Allegri potrebbe confermarlo per alimentare la sua crescita;
Kòstic - Quello per McKennie è stato il secondo assist consecutivo per il serbo, che da esterno nel 4-3-3 potrebbe ritrovare il proprio ruolo ideale;
Vlahović - Il serbo non si siederà due volte di fila in panchina in Serie A e contro i granata sarà regolarmente al centro dell'attacco;
Kean - Non è l'ultima spiaggia ma le assomiglia parecchio: dall'ex PSG ci si aspetta molto e con la Salernitana può avere la sua occasione.

Juventus - Salernitana, come possono scendere in campo i bianconeri

JUVENTUS (4-3-3): Perin; De Sciglio, Gatti, Bonucci, Alex Sandro; McKennie, Paredes, Rabiot; Kostic, Vlahovic, Kean. Allenatore: Massimiliano Allegri

La probabile formazione della Salernitana contro la Juventus

Pochi dubbi invece per Davide Nicola, che a Torino affronterà il suo personalissimo derby con la Juve servendosi dell'undici migliore a disposizione. Il modulo sarà sempre il 3-5-2, con un Dia in formissima a guidare l'attacco e Bonazzoli pronto a dargli manforte. In difesa il ballottaggio tra Bronn e Daniliuc dovrebbe vincerlo il tunisino. Mazzocchi, reduce dal gol all'Empoli, deve invece guardarsi le spalle da Bradaric. Tutto confermato invece a centrocampo, dove agiranno Maggiore, Coulibaly e Vilhena.

La probabile formazione della Salernitana

Sepe - È il titolare indiscusso per i pali della Salernitana;
Fazio - Il veterano argentino verrà schierato sulla sinistra per approfittare delle sue discese palla al piede;
Gyomber - Nessun dubbio peri l ruolo di centrale della difesa a tre;
Bronn - Il tunisino potrebbe lasciare il proprio posto nel trio difensivo per far spazio a Daniliuc;
Candreva - Vuole regolare i conti con una delle sue tante ex squadre e su quella fascia vuole macinare chilometri;
Maggiore - Garantisce equilibrio, qualità in mezzo al campo e qualche inserimento in area;
L. Coulibaly - Fondamentale per recuperar palla e guidare il pressing dei granata;
Vilhena - L'olandese è sicuramente il giocatore più tecnico della squadra e difficilmente Nicola rinuncerà a lui;
Mazzocchi - La prima rete in Serie A l'ha galvanizzato ma per una questione di rotazioni potrebbe lasciare la fascia a Bradaric;
Bonazzoli - Da vedere se il tecnico lo schiererà per conferire imprevedibilità o se punterà su Pjatek per un attacco più fisico;
Dia - L'ex Villarreal è il capocannoniere della Salernitana e, nonostante le molte punte in rosa, la sua titolarità non è in discussione;

Juventus - Salernitana, come possono scendere in campo i granata

SALERNITANA (3-5-2): Sepe; Fazio, Gyomber, Bronn; Candreva, Maggiore, L. Coulibaly, Vilhena, Mazzocchi; Bonazzoli, Dia. Allenatore: Davide Nicola.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit