Fiorentina

Le probabili formazioni di Fiorentina-Riga

La redazione di 90min
Cabral
Cabral / MB Media/GettyImages
facebooktwitterreddit

Dopo un passaggio del turno tutt'altro che agevole, ai playoff contro il Twente, la Fiorentina può iniziare ufficialmente il proprio percorso europeo: inizia il girone di Conference League e i viola di Vincenzo Italiano si preparano ad affrontare il RFS Riga per il debutto del gruppo A. I viola arrivano dal buon pareggio del Franchi con la Juve, con tanto di rammarico per il successo mancato, e sperano di conquistare i tre punti nel debutto europeo, per iniziare col piede giusto un girone sulla carta abbordabile.

La probabile formazione della Fiorentina contro il Riga

Per il debutto europeo dei viola Italiano non interromperà il consueto turnover che sta fin qui applicando, mosso sia da ragioni tattiche che - ancor di più - dalle circostanze e dallo stato di forma dei giocatori. La tegola principale riguarda ovviamente Milenkovic, uscito nella ripresa con la Juve, ma anche al di là della difesa non mancheranno avvicendamenti degni di nota in ogni reparto.

La probabile formazione della Fiorentina

Gollini - La porta non è immune dal turnover di Italiano e in Europa, al momento, Gollini appare in vantaggio sul collega-rivale Terracciano.
Venuti - Dodò in campionato e Venuti in Conference: questo sembra il copione viola per la fascia destra in difesa, col terzino di scuola gigliata pronto a scendere in campo da titolare col Riga.
Martinez Quarta - Un avvio di stagione complicato e tanta voglia di riscatto, con qualche sprazzo di qualità nelle ultime uscite e segnali incoraggianti: deve ritrovarsi definitivamente, avrà spazio già giovedì.
Ranieri - Situazione inattesa quella del difensore di scuola gigliata, accostato spesso a un addio ma rimasto in viola e pronto a giocare da titolare al posto di Igor, come centrale di sinistra.
Biraghi - Il capitano viola sarà in campo nel debutto europeo dei suoi, immune in questo caso dalla logica del turn-over (che lo ha visto già sostituito da Terzic in due occasioni in campionato).
Bonaventura - Rimasto fuori in campionato per il grave lutto che lo ha colpito, è pronto a tornare al suo posto come mezzala e a far male coi suoi inserimenti.
Mandragora - Giocarsi il posto con questo Amrabat è tutt'altro che agevole, l'ex Toro proverà ad approfittare del posto da titolare come regista.
Maleh - L'italo-marocchino sta trovando spazio con continuità sul centro-sinistra, complice l'indisponibilità di Duncan: contro il Riga avrà il compito di rendersi pericoloso coi suoi inserimenti e con la sua velocità.
Saponara - Possibile chance dal primo minuto per Saponara, col compito non certo agevole di sostituire un Sottil in ottima forma.
Cabral - Contro il Twente si è fatto valere anche in ripiegamento, dimostra spesso generosità e foga ma - come Jovic - dovrà diventare più concreto sotto porta.
Ikoné - Uno dei punti interrogativi della stagione fin qui: gli spunti dell'anno scorso sembrano solo un ricordo, contro il Riga servirà una vera reazione.

Fiorentina-Riga, come possono scendere in campo i viola

FIORENTINA (4-3-3) Gollini; Venuti, Quarta, Ranieri, Biraghi; Bonaventura, Mandragora, Maleh; Saponara, Cabral, Ikoné. All. Italiano.

La probabile formazione del Riga contro la Fiorentina

I lettoni del Riga stanno già vivendo una fase avanzata del loro campionato e occupano il terzo posto in classifica, dopo il pareggio per 1-1 nel derby contro il Riga FC. Fin qui hanno alternato diverse soluzioni tattiche, con la difesa a quattro come filo conduttore, e contro i viola potrebbero scendere in campo in modo speculare rispetto ai gigliati, con un 4-3-3.

La probabile formazione del Riga

Steinbors - Tra i pali il riga si affiderà all'esperienza di Seinbors, titolare fin qui nel percorso che ha condotto il Riga alla fase a gironi di Conference.
Vlalukin - Il serbo Vlalukin sarà il titolare sulla destra e dovrà dunque vedersela con un cliente difficile come Sottil.
Maksimenko - Centrale classe '90 con un curriculum ricco di esperienze (anche in Giappone) dovrà aiutare Dubra nel contrastare Cabral.
Dubra - Il suo metro e novanta di altezza rappresenterà un ostacolo per Cabral e per un gioco viola che passa spesso dal cross per il centravanti.
Mares - Il ceco Mares sarà chiamato a coprire su Ikoné e a spingere sulla sinistra, come arma in più e come potenziale uomo assist grazie ai suoi cross.
Jatta - Centrocampista centrale che punta sul fisico e sulle doti atletiche, dovrà principalmente arginare le minacce portate dalle mezzali viola.
Panic - Centrocampista difensivo, utilizzabile anche da centrale, pecca in quanto a velocità ma è fondamentale in fase di contenimento anche grazie al gran fisico (1,95). Buona anche la visione di gioco.
Zaleiko - Possibile chance dall'inizio per il giovanissimo centrocampista dalla propensione difensiva, in un terzetto sicuramente più orientato a controllare i viola che non ad attaccare.
Deocleciano - Pronto ad agire sulla sinistra e a mettere in difficoltà Venuti con la propria tecnica.
Ilic - Giocatore più prolifico del Riga, punto di riferimento offensivo e "stella" della squadra: i viola dovranno guardarsi da lui come insidia principale, soprattutto nel gioco aereo.
Simkovic - Giocatore dotato di buona tecnica, esperto e abile sui calci piazzati: proverà a ispirare Ilic e sarà l'elemento a cui si affiderà il Riga per dare qualità al gioco.

Fiorentina-Riga, come possono scendere in campo i lettoni

RFS RIGA (4-3-3):  Steinbors; Vlalukin, Maksimenko, Dubra, Mares; Jatta, Panic, Zaleiko; Deocleciano, Ilic, Simkovic. All. Morozs.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit