Calciomercato

Le principali trattative e le voci di calciomercato del 30 luglio 2022

Andrea Gigante
Miralem Pjanic
Miralem Pjanic / Anadolu Agency/GettyImages
facebooktwitterreddit

Mancano soltanto due settimane al calcio d'inizio della nuova stagione e le 20 squadre di Serie A hanno sempre meno tempo a disposizione per trovare i rinforzi giusti per migliorare la rosa. Sono dunque giorni convulsi soprattutto per le big che hanno il compito di lavorare bene sia sul mercato in entrata sia su quello in uscita: solo così potranno risultare competitive.

Di seguito le voci di mercato e le trattative della giornata di oggi, sabato 30 luglio 2022.

Milan, ora tocca a Tanganga e Sanches

Chiusa nel migliore dei modi la trattativa con il Brugge per Charles De Ketelaere, continua la campagna acquisti del Milan. I campioni di Italia vogliono infatti rinforzare il reparto difensivo e continuano a parlare con il Tottenham di Japhet Tanganga.

Per il centrocampo il sogno rimane Renato Sanches. Più passa il tempo, più il portoghese si sta stancando di aspettare il Paris Saint-Germain. Nonostante l'offerta più ricca dei parigini, il giocatore potrebbe così accettare la corte dei rossoneri.

Japhet Tanganga
Japhet Tanganga / Marc Atkins/GettyImages

Napoli scatenato

La squadra più attiva di oggi è però il Napoli che, dopo aver detto addio a diverse pedine importanti della rosa, segue con insistenza diversi profili. Partiamo dalla porta: viste le recenti prestazioni deludenti di Meret, il ds Giuntoli ha iniziato i concordati con PSG e Chelsea per parlare rispettivamente di Keylor Navas e Kepa.

Visto il pressing sempre più insistente del West Ham su Zielinski, i partenopei stanno già correndo ai ripari e per la trequarti monitorano i profili di Lo Celso del Tottenham (seguito anche dalla Fiorentina) e Szoboszlai del Lipsia. Per quanto riguarda l'attacco è ormai a un passo l'arrivo di Giacomo Raspadori: nelle casse del Sassuolo finiranno 30 milioni di euro, mentre il classe 2000 firmerà un quinquennale da 2,5 milioni a stagione.

Juve, il punto sul centrocampo e l'attacco

Dries Mertens player of Napoli, during the match of the...
Dries Mertens / Vincenzo Izzo/GettyImages

Il prossimo passo nella campagna acquisti della Juventus prevede invece l'arrivo di un regista. Il preferito della dirigenza è Leandro Paredes, ma nelle ultime ore sta prendendo quota l'ipotesi di un ritorno in bianconero di Miralem Pjanic. Il bosniaco arriverebbe con la formula del prestito secco.

Continua poi il casting per il vice-Vlahovic. Se quella riguardante Morata appare un'operazione al limite dell'impossibile, più verosimile risulta quella per Dries Mertens. L'attaccante belga è infatti a caccia di una nuova sistemazione dopo lo svincolo dal Napoli e potrebbe accasarsi alla Juve.

L'Inter lavora sul mercato in uscita

Prima di procedere con nuovi acquisti, l'Inter ha necessità di sfoltire la rosa. Ieri sera è arrivata la notizia dell'interessamento del Chelsea per Casadei, ma i nerazzurri vogliono blindare il proprio gioiello e chiedono 20 milioni di euro.

Si sta pian piano sbloccando la situazione riguardante Alexis Sanchez: nei prossimi giorni il cileno risolverà il proprio contratto (incassando però una buonuscita) e firmerà infatti per il Marsiglia. Con l'addio del Niño Maravilla, restano da definire ancora i trasferimenti di Pinamonti, Salcedo e Agoumé. Nessun novità, invece, sul fronte Skriniar-PSG.

Altre trattative

La Roma si prepara ad abbracciare Georginio Wijnaldum: l'olandese si trasferirà in giallorosso con la formula del prestito con obbligo di riscatto da 10 milioni che scatterà solo al raggiungimento di determinati obiettivi. Il PSG pagherà parte del suo ingaggio da 9 milioni.

Visto l'infortunio di Lovato, la Salernitana ha chiuso per un nuovo rinforzo in difesa. È infatti fatta per l'arrivo in prestito di Lorenzo Pirola dall'Inter. Ai dettagli anche la trattativa tra Torino e Atalanta per il passaggio in granata di Aleksej Miranchuk. La formula è quella del prestito con diritto di riscatto da 12 milioni di euro.

Sfumato Lucca, il Bologna ha messo nel mirino Eldor Shomurodov. L'uzbeco è stato bocciato da Mourinho che non l'ha convocato per l'amichevole contro il Tottenham ed è finito così sul mercato.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit