Calciomercato

Le principali trattative e le voci di calciomercato del 14 giugno 2022

Marco Deiana
Paulo Dybala ha detto sì all'Inter
Paulo Dybala ha detto sì all'Inter / Juan Manuel Serrano Arce/GettyImages
facebooktwitterreddit

Mancano circa due settimane all'apertura ufficiale della sessione estiva del calciomercato 2022 e le squadre sono ancora tutte in vacanza. Giocatori in vacanza sì (almeno quelli non impegnati con le nazionali), ma dirigenti al lavoro per sistemare bilanci, cedere gli esuberi e programmare il mercato in entrata. Insomma, come si dice: il calciomercato non si ferma mai.

Figuriamoci in questo periodo. Tra un tuffo al mare e un pranzo in spiaggia, i dirigenti chiacchierano, trattano e portano a casa i primi affari. Allora per gli appassionati di questo momento della stagione (fatto di sogni e speranze), queste sono le trattative e le principali voci di mercato di oggi, martedì 14 giugno 2022.

L'Inter ha in mano il sì di Paulo Dybala

Joya in casa Inter. Paulo Dybala ha detto sì. O almeno questo è quello che filtra dall'Argentina. L'ormai ex numero 10 della Juventus avrebbe accettato il quadriennale offerto da Beppe Marotta nelle scorse ore. Ci sarebbero da sistemare solo alcuni piccoli dettagli che non mettono però a rischio l'operazione di mercato. Grande - ennesimo - colpo a costo zero del dirigente nerazzurro.

L'Inter in corsa anche per Udogie. Oggi c'è stata una chiacchierata con la dirigenza interista per capire i margini di trattativa. Potrebbe essere lui il sostituto di Perisic (passato al Tottenham), in attesa di chiudere per Bellanova, che potrebbe portare all'addio di Dumfries.

L'attesa snervante in casa Juventus

La delusione per l'addio di Dybala - che oltretutto vestirà la maglia dei rivali di sempre - non è ancora scemata e il popolo bianconero continua ad aspettare il sì definitivo di due pezzi da novanta, in arrivo a costo zero. Parliamo dei soliti Paul Pogba e Angel Di Maria.

Intanto a Torino farà ritorno Demiral: il turco non è stato riscattato dall'Atalanta, ma il suo futuro non sarà in maglia bianconera. Più probabile un addio con destinazione Premier League.

Merih Demiral
Merih Demiral torna alla Juve / Emilio Andreoli/GettyImages

Il Milan deve ancora blindare la sua dirigenza

Origi, Renato Sanches, Botman, De Ketelaere e Zaniolo. Tutti nomi importanti accostati al Milan per rafforzare la squadra in vista della stagione 2022-23. C'è però un piccolo dettaglio. La proprietà rossonera deve ancora rinnovare e blindare Maldini e Massara, rispettivamente direttore tecnico e direttore sportivo della società rossonera.

Tra gli affari, solo Origi e Renato Sanches sembrano in dirittura d'arrivo. Il primo verrà ingaggiato a costo zero, il secondo invece arriva dal Lille. Accordo totale, manca solo la fumata bianca finale. Per Botman invece la situazione rimane complessa: il difensore vuole solo il Milan ma il Lille è in pressing per cederlo al Newcastle (che offre una cifra molto più importante per il suo cartellino).

Sul fronte Messias si punta ad uno sconto sul riscatto. Contatti diretti con il Crotone.

Altri movimenti di mercato in Serie A

La Roma ha ufficializzato l'ingaggio di Matic. L'ex Manchester United ha firmato un contratto annuale con opzione di rinnovo legato al numero di presenze totali in stagione. In casa Napoli invece spaventano le parole di Osimhen che non chiude le porte a nessuno e conferma le voci di interesse dall'estero.

La Lazio invece sta per chiudere l'affare Romagnoli. I biancocelesti hanno alzato la proposta di ingaggio per l'attuale difensore del Milan (in scadenza il 30 giugno) e si va verso la fumata bianca. Invece Belotti avrebbe comunicato ai suoi compagni la decisione di non rinnovare il contratto con il Torino per tentare una nuova avventura.

Nemanja Matic
Matic è un nuovo giocatore della Roma / Catherine Ivill/GettyImages

Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit