Atalanta

Le prime parole di Ederson da giocatore dell'Atalanta

Francesco Castorani
Éderson
Éderson / Ivan Romano/GettyImages
facebooktwitterreddit

L'hanno presentato sui canali social dell'Atalanta. Il "nuovo supereroe nerazzurro" arriva da Salerno, ma nasce in Brasile nel 1999. Walter Sabatini l'ha portato in Italia per 6 milioni di euro lo scorso gennaio, prelevandolo dal Corinthians dopo il prestito al Fortaleza. 6 mesi più tardi ha contribuito in maniera decisiva a salvare una Salernitana inizialmente disperata e ha già fatto e disfatto le valigie insediandosi a Bergamo.

15 presenze e 2 gol per la Salernitana con cui ha conquistato 19 punti. Un exploit veloce e un valore di mercato quadruplicato, almeno stando ai costi dell'operazione. Circa 25 milioni di euro, stando a quanto riporta SkySport, divisi tra 13-14 più il cartellino del classe 2000 Lovato, volato verso Bergamo e valutato 11 milioni di euro.

Inizia una nuova avventura per il 13 brasiliano che ha spiegato così le sue caratteristiche nella prima intervista con la maglia della Dea.

"Le mie caratteristiche sono qualità palla al piede, forza, capacità di fare fase difensiva e offensiva. Sono abile ad attaccare gli spazi, come il gol che ho fatto proprio contro l'Atalanta: ho approfittato dello spazio libero, mi sono inserito e ho segnato."

Ederson - Youtube Atalanta

Qualità palla al piede, forza, fase offensiva e difensiva e capacità di inserirsi negli spazi. Così si definisce il nuovo brasiliano agli ordini di Gasperini che dovrà trovargli una collocazione nel suo preciso schema tattico. Centrocampista box to box al fianco di uno tra Koopmeiners, De Roon e Freuler o trequartista d'inserimento alle spalle di Boga, Muriel, Malinovski e Duvan Zupata?

"Me l'hanno già chiesto molte volte. Il numero 13 perché mia moglie mi ha chiesto di usarlo perché il 13 luglio è il suo ompleanno e sin da piccola le piace perché dice che porta fortuna. Mi avevo già chiesto di usarlo in altre squadre, ma non ci ero riuscito. Poi quando sono arrivato al Fortaleza ho cominciato a utilizzarlo, ho fatto dei gol ed è stata una tappa molto felice della mia carriera, per questo lo mantengo."

Ederson - Youtube Atalanta
Caio Paulista, Éderson
Fluminense v Fortaleza - Brasileirao 2021 / Buda Mendes/GettyImages

Con il Fortaleza, con la Salernitana e ora con l'Atalanta. Il 13 gli porta fortuna e, stando alle sue prime parole in nerazzurro, ha anche un tatuaggio con questo numero. La maglia con questo numero, quasi inedita per un centrocampista centrale l'ha rilevata da Giuseppe Pezzella, tornato e Parma.

"Primo, vorrei tornare in Champions League. Quando abbiamo iniziato a parlare con la società questo era uno degli obiettivi. io sogno di giocare in Champions League e quando mi hanno detto questo sono stato ancora più felice e motivato."

Ederson - Youtube Atalanta
Gian Piero Gasperini
AC Milan v Atalanta BC - Serie A / Jonathan Moscrop/GettyImages

I sogni, appena arrivato, sono di quelli migliori. L'Atalanta ha già speso una cifra superiore ai 40 milioni per Demiral e Boga, che supera anche i 60 se aggiungiamo l'operazione Ederson. E il mercato in entrata sembra non essere ancora terminato per la Dea che ambisce a ritrovare quell'alchimia persa nella seconda parte dell'ultima stagione. Quelle idee e quella determinazione che profumavano d'Europa, un'Europa che mancherà quest'anno, ma la cui assenza potrebbe aiutare in nerazzurri a tornarci il prossimo anno, anche in Champions League, come sogna Ederson.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit