Europeo Femminile

Le migliori giocatrici dell'Europeo Femminile 2022

Geyoro esulta
Geyoro esulta / Eurasia Sport Images/GettyImages
facebooktwitterreddit

L'Europeo Femminile ha già visto andare in archivio la prima giornata della fase a gironi, regalando le prime impressioni importanti sia per quanto riguarda il livello delle Nazionali in gioco che, ancor di più, mettendo in luce i valori delle singole calciatrici. Proviamo dunque a vedere, tra le varie fasi del torneo in corso di svolgimento, quali giocatrici hanno saputo meritarsi l'attenzione a suon di prestazioni.

Prima giornata della fase a gironi:

1. Kosovare Asllani - Svezia

Kosovare Asllani
Asllani / Robbie Jay Barratt - AMA/GettyImages

La rossonera Kosovare Asllani non ha reso facile la vita della difesa olandese, la sua velocità e la sua capacità di dribblare hanno messo in difficoltà le Orange nel recente 1-1. Ha già all'attivo un assist, un cross teso fornito dalla destra dopo aver superato magistralmente la diretta avversaria: i presupposti sono dei migliori e anche il Milan, dopo essersela assicurata a giugno, può sorridere.

2. Pauline Peyraud-Magnin - Francia

Pauline Peyraud-Magnin
Peyraud-Magnin / Jonathan Moscrop/GettyImages

Da una rossonera a una bianconera, Pauline Peyraud-Magnin, protagonsita in positivo della netta vittoria francese sull'Italia per 5-1. Al di là del dominio delle francesi è evidente come l'Italia si sia rivelata poco cinica, in tal senso è da sottolineare il contributo del portiere della Juventus, capace di respingere ogni tentativo azzurro (fino al gol della bandiera della Piemonte).

3. Jessica Silva - Portogallo

FBL-EURO-2022-WOMEN-POR-SUI
Jessica Silva / OLI SCARFF/GettyImages

Grande prestazione nel 2-2 ottenuto in rimonta dalle portoghesi contro la Svizzera, dopo lo 0-2 iniziale che sembrava lasciare poco spazio per tornare in partita. Protagonista di entrambi i gol portoghesi: prima offrendo il pallone per il provvisorio 1-2 e poi firmando il definitivo 2-2 col destro al volo. Una prova da trascinatrice fondamentale in un momento di difficoltà.

4. Andreia Norton - Portogallo

Andreia Norton
Norton / Eurasia Sport Images/GettyImages

Tra le portoghesi non si è messa in mostra soltanto Jessica Silva, al di là del chiaro contributo in zona gol. L'ex nerazzurra Andreia Norton si è rivelata instancabile sulla fascia, dando un contributo decisivo lungo tutto il corso della sfida e permettendo alla sua Nazionale di lavorare per la rimonta.

5. María Pilar León - Spagna

Real Madrid v FC Barcelona - UEFA Women's Champions League
Pilar Leòn / Anadolu Agency/GettyImages

Una sfida partita male a cui Maria Pilar Leon, Mapi, ha saputo reagire nel migliore dei modi. Dopo il gol a freddo, infatti, la giocatrice del Barcellona ha dato un gran contributo nel respingere ogni tentativo della Finlandia: è rimasta concentrata, dando sicurezza alla retroguardia e all'intera squadra.

6. Beth Mead - Inghilterra

Beth Mead
Mead / Harriet Lander/GettyImages

Suo il gol decisivo nel successo inglese contro l'Austria al debutto, una rete pesante quanto di pregevole fattura: stop di petto ad allungarsi il pallone e tocco morbido a beffare il portiere. Un antipasto di quel che sarebbe poi accaduto nella seconda giornata, con ben tre reti messe a segno nella goleada inglese contro la Norvegia.

7. Irene Paredes - Spagna

Irene Paredes
Paredes / Visionhaus/GettyImages

L'inizio della sfida con la Finlandia non è stato certo facile per Irene Paredes, così come per le compagne, data la necessità di serrare i ranghi e cercare la rimonta. La reazione però è stata degna di nota, condita dal gol del pareggio firmato al 26', tale da dare rinnovata fiducia alla squadra in un momento delicato.

8. Lina Magull - Germania

Lina Magull
Magull / Maja Hitij/GettyImages

A sbloccare la sfida tra Germania e Danimarca, finita poi 4-0, ci ha pensato proprio la Magull e lo ha fatto con un destro potente sul primo palo, dopo aver pressato efficacemente l'avversaria. Un gol sicuramente meritato, valutando l'intera prestazione della giocatrice del Bayern Monaco, rete ovviamente fondamentale per dare la spinta giusta alla squadra.

9. Millie Bright - Inghilterra

Millie Bright
Bright / Robbie Jay Barratt - AMA/GettyImages

Da un lato la Mead, come riferimento offensivo, e dall'altro tutta la sicurezza offerta da Millie Bright in difesa. Una prestazione praticamente perfetta sul fronte difensivo: concentrazione, controllo totale delle avversarie e stradominio nel gioco aereo, tutte componenti decisive per tenere alla larga pericoli.

10. Grace Geyoro - Francia

Grace Geyoro
Geyoro / Eurasia Sport Images/GettyImages

Una prestazione da incorniciare che, nostro malgrado, ha avuto proprio l'Italia come vittima. Nonostante una preparazione difficoltosa per infortunio, infatti, Grace Geyoro si è rifatta con gli interessi andando a segnare una tripletta contro le Azzurre, reti decisive per affossare ogni ambizione italiana di rientrare in partita.

facebooktwitterreddit