Juventus

Le combinazioni necessarie affinché la Juve si qualifichi per l'Europa League

Giovanni Benvenuto
Juventus FC
Juventus FC / SOPA Images/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Juventus, al termine della sfida di ieri sera contro il Benfica, ha dovuto lasciare ai gironi la Champions League. I bianconeri, nonostante una reazione d'orgoglio, hanno salutato la competizione dopo che il club lusitano si è imposto al Da Luz con il punteggio sul 4-3 grazie ai gol di Antonio Silva, Joao Mario e Rafa Silva (doppietta).

Rafa Silva of SL Benfica celebrates his team's fourth goal...
Rafa Silva / SOPA Images/GettyImages

Non sono bastati gli ingressi in campo dei giovanissimi Soulè, Iling Junior e Miretti: la Juve abbandona la Champions, ma con una convinzione. L'accesso all'Europa League - ancora - non è del tutto assicurato, ma gli ultimi minuti dell'incontro col Benfica hanno fatto presagire che tutto è ancora possibile.


In sintesi, la squadra allenata da Allegri può approdare nel secondo torneo europeo per club qualora si dovesse verificare una delle tre seguenti condizioni: la prima, ovviamente, è quella della vittoria (al momento utopica) contro il Psg e la sconfitta del Maccabi col Benfica, la seconda è il pareggio coi parigini e il mancato successo del Maccabi. E infine l'ultima, ovvero registrare lo stesso risultato degli israeliani mantenendo però la differenza reti a favore, come del resto è attualmente. La Juve, adesso, pensa alla prossima sfida di Serie A che la vedrà impegnata contro il Lecce, ma in Europa nulla è perduto con tre combinazioni possibili per ottenere il pass per l'EL.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit