Lazio

La Lazio di Sarri può permettersi di giocare senza uno tra Luis Alberto e Milinkovic-Savic?

Niccolò Mariotto
Luis Alberto, Sergej Milinkovic-Savic
Luis Alberto, Sergej Milinkovic-Savic / Giampiero Sposito/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Lazio, ora come ora, non può giocare con Luis Alberto e Sergej Milinkovic-Savic in campo contemporaneamente. È di questo avviso il tecnico Maurizio Sarri che dopo il match di Europa League contro il Marsiglia di ieri sera ha per l'appunto dichiarato che lo spagnolo ed il serbo per il momento non possono convivere.

Luis Alberto
Luis Alberto / Jonathan Moscrop/GettyImages

Ma davvero Luis Alberto e Milinkovic-Savic non possono giocare insieme? Il numero 10 deve per forza escludere il 21 e viceversa? Non necessariamente. I due hanno caratteristiche diverse, ma al tempo stesso, complementari tra di loro: lo spagnolo è un giocatore dalle spiccate doti tecniche e di rifinitura del gioco, il serbo invece è un centrocampista completo, utile in entrambe le fasi di gioco e in grado di fare la differenza al pari del collega.

Sergej Milinkovic-Savic
Sergej Milinkovic-Savic / CPS Images/GettyImages

La convivenza tra i due è possibile e necessaria per i successi della Lazio: con spagnolo e serbo in campo i biancocelesti possono contare su un potenziale offensivo di prim'ordine. Nella stagione 2019/20 sono stati grandi protagonisti nella lunga striscia di risultati utili della squadra di Simone Inzaghi con ben 13 gol e 22 assist complessivi: questi numeri non possono non essere considerati e devono far riflettere Sarri.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit