Serie A

Le probabili formazioni di Lazio - Napoli

Mirko Maurizi
Maurizio Sarri e Luciano Spalletti
Maurizio Sarri e Luciano Spalletti / Francesco Pecoraro/GettyImages
facebooktwitterreddit

L'anticipo della 5ª giornata di Serie A del campionato 2022/23 vedrà per protagonisti Napoli e Lazio. La partita si prospetta difficile ed importantissima per entrambe le squadre, reduci da due pareggi rispettivamente contro Lecce e Sampdoria.

La probabile formazione del Napoli contro la Lazio - Serie A

Spalletti potrebbe cambiare modulo dal 4-2-3-1 visto col Lecce ad un 4-3-3 più compatto, tornando inoltre a disporre di Lozano, che partirà probabilmente titolare, facendo scivolare in panchina Politano. Sull'altra fascia, invece, ci sarà il ritorno dal primo minuto di Kvaratskhelia. In difesa, Mario Rui si riprenderà la corsia sinistra, mentre al centro Ostigard si riaccomoda in panchina per cedere il posto a Rrahmani.

La probabile formazione del Napoli

Meret - Il Napoli ha rinunciato a Navas del PSG e Meret può considerarsi a tutti gli effetti il portiere titolare della squadra.
Di Lorenzo - Titolare inamovibile. Sarà lui con la fascia da capitano al braccio a presiedere la fascia destra del Napoli.
Rrahmani - Torna in campo dal primo minuto dopo un turno di assenza.
Kim - L'ex Fenerbahce è il colpo post Koulibaly e per qualità ed esperienza impossibile pensare ad una sua rinuncia nella formazione titolare.
Mario Rui - Dopo il turno di riposo dello scorso turno, torna titolare il portoghese con Olivera nuovamente in panchina.
Anguissa - Confermato dal primo minuto il camerunese, il giocatore che garantisce fisicità in mezzo al campo.
Lobotka - Dopo l'assenza della scorsa giornata, riprenderà le chiavi del centrocampo del Napoli.
Zielinski - Un po' mezzala, un po' trequartista. Il polacco permetterà a Spalletti di cambiare atteggiamento tattico a seconda del momento.
Lozano - Riprende il posto sull'esterno destro offensivo. Politano torna in panchina.
Osimhen - Al centro di diverse voci di mercato negli ultimi giorni, ora può pensare totalmente al Napoli.
Kvaratskhelia - È già una delle rivelazioni della Serie A. Il colpo a sorpresa del club partenopeo che ha fatto dimenticare Insigne.


Lazio - Napoli, come possono scendere in campo i partenopei

Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Kim, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Zielinski; Lozano, Osimhen, Kvaratskhelia. Allenatore: Spalletti.

La probabile formazione della Lazio contro il Napoli - Serie A

Sarri si affida invece allo stesso blocco di giocatori che è uscito da Marassi con un solo punto. A difendere i pali dei biancocelesti ci sarà ancora Provedel, con Maximiano in panchina. Luis Alberto verrà nuovamente confermato (ma è in ballottaggio con Vecino) in un centrocampo completato da Milinkovic-Savic e Cataldi. Nel tridente Felipe Anderson proverà a stringere i denti.

La probabile formazione della Lazio

Provedel - Confermato tra i pali il classe '94. Ancora panchina per Maximiano, che rischia di aver perso il posto da titolare dopo l'espulsione rimediata all'esordio stagionale.
Lazzari - Esterno a tutto campo adattato terzino. Le sue sovrapposizioni sono sempre un pericolo per le difese avversarie.
Patric - Con Romagnoli sembra vivere una rinascita. Prestazioni in crescendo.
Romagnoli - Tornato a casa, l'ex giocatore del Milan ha sempre qualche stimolo in più quando veste la maglia della sua Lazio.
Marusic - il montenegrino titolare sulla sinistra. Costretto a giocare spesso con il suo piede debole, ma al momento Sarri non vuole rinunciarci.
Milinkovic Savic - È l'uomo in più di questa Lazio. Impossibile concedergli un turno di riposo, anche quando sembra fuori dalla partita è capace di cambiare un match con una giocata.
Cataldi - Il classe '94 anche oggi dovrebbe essere preferito a Marcos Antonio.
Luis Alberto - In ballottaggio con Vecino, dubbio che verrà sciolto nelle ultimissime ore. Lo spagnolo dà più qualità, l'uruguaiano più fisicità.
Felipe Anderson - Il numero 7 della Lazio non è in condizioni ottimali dal punto di vista fisico, ma dovrebbe partire dal primo minuto.
Immobile - Il bomber biancoceleste. Andrà in panchina solamente quando è necessario, e non è ancora arrivato quel momento.
Pedro - Lui o Zaccagni. Lo spagnolo potrebbe partire dal primo minuto anche per questioni di turnover, con un turno di Europa League vicino.

Lazio-Napoli, come possono scendere in campo i biancocelesti

Lazio (4-3-3): Provedel, Lazzari, Patric, Romagnoli, Marusic, Milinkovic-Savic, Cataldi, Vecino, Felipe Anderson, Immobile, Pedro. Allenatore: Sarri.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit