Inter

Lautaro non è Lukaku o Hakimi: l'Inter studia le mosse per trattenerlo

Stefano Bertocchi
Lautaro Martinez
Lautaro Martinez / Marco Luzzani/GettyImages
facebooktwitterreddit

Lautaro Martinez segna e le voci di mercato non si placano. Il Toro non perde occasione per sottolineare che all'Inter e a Milano si trova benissimo e secondo La Gazzetta dello Sport l'argentino "non è Lukaku, s’è capito. Lautaro non si presenterà nella sede del club, a un certo punto dell’estate, con i programmi societari già avviati, a chiedere la cessione dopo essersi messo in testa il Chelsea" scrive il quotidiano.

Lautaro Martinez
Lautaro Martinez / Marco Luzzani/GettyImages

Il recente rinnovo fino al 2026 dimostra la voglia di Lautaro di restare in nerazzurro, dove si sente centrale nel club e anche centrato a livello di vita. Per la rosea è comunque impossibile cancellare qualsiasi discorso di mercato su Lauti perché l'Inter non sarebbe nelle condizioni di dire no a priori ad un'eventuale offerta monstre per il suo attaccante che però vuole trattenere. Motivo per cui il club sta studiando strade alternative con altre cessioni: una potrebbe essere quella di Pinamonti, utile per incassare soldi freschi approfittando del buon rendimento.

Insomma, "non siamo al discorso Hakimi dello scorso maggio, con l’Inter molto convinta - anche per qualche comportamento non proprio irreprensibile del marocchino - di rinunciare al suo esterno". L’Inter si immagina un futuro con Lautaro in rosa anche nei prossimi anni.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit