Milan

La storia di Villiam Vecchi con il Milan

Simone Catanzaro
Villiam Vecchi con l'AC Milan vs Shakhtar Donetsk
Villiam Vecchi con l'AC Milan vs Shakhtar Donetsk / Clive Mason/GettyImages
facebooktwitterreddit

All'età di 73 anni è scomparso Villiam Vecchi, ex portiere del Milan fra gli anni ‘60 e ‘70 e successivamente preparatore dei portieri dal 2001 al 2010. Nato a Scandiano, in provincia di Reggio Emilia, Vecchi era un prodotto del vivaio rossonero. Cresciuto nel Milan all'ombra di Fabio Cudicini, divenne titolare nella stagione 1972/1973, la prima dopo il ritiro del collega di reparto, alternandosi tra i pali con Pierangelo Belli. Nella stessa stagione fu titolare nella vittoria della Coppa delle Coppe, venendo definito l’eroe di Salonicco in virtù della magnifica prestazione nella partita contro il Leeds United, difendendo fino all'ultimo il vantaggio milanista con vari interventi decisivi.

Successivamente alcune esperienze con Cagliari, Como e Spal, oltre ad una manciata di presenze nelle selezioni giovanili azzurre ne completarono la carriera.

Nel suo Palmarès da calciatore con il Milan ha collezionato 72 presenze dove vanta un campionato (‘67-68), una Coppa Italia, una Coppa dei Campioni (‘68-69), due Coppe delle Coppe e una Intercontinentale (‘69).


Carriera da allenatore

Da allenatore, Vecchi si è sempre occupato dei portieri. Dal 2001 al 2013 è ritornato a vestire i colori rossoneri, passando dalla Prima Squadra agli Allievi. Ha inoltre lavorato con Ancelotti al Real dal 2013 al 2015, e anche con Reggiana, Parma e Juve.


Oggi, 3 agosto 2022, nel giorno della sua scomparsa, con queste parole il Milan ha voluto rendere omaggio a quello che resterà per sempre l'eroe di Salonicco:


Segui 90min su Youtube.

facebooktwitterreddit