La Serbia aiuta la Juventus: ora Milinkovic-Savic costa meno

Alessio Eremita
Sergej Milinkovic-Savic
Sergej Milinkovic-Savic / Jonathan Moscrop/GettyImages
facebooktwitterreddit

La fallimentare avventura in Qatar della Serbia (eliminata al termine della fase a gironi) potrebbe agevolare la Juventus in sede di mercato. Gli occhi dei bianconeri sono fissi su Sergej Milinkovic-Savic, obiettivo concreto per il centrocampo in vista della prossima stagione. Il classe '95 è destinato a lasciare la Lazio nei prossimi mesi, ma non alle cifre pretese finora dal presidente Claudio Lotito. Come riportato dall'edizione odierna di Tuttosport, il cartellino del calciatore costerà molto meno dei 100 milioni di euro paventati dai biancocelesti nel corso delle ultime campagne acquisti.

Sergej Milinkovic-savic
Sergej Milinkovic-Savic / Francois Nel/GettyImages

La Vecchia Signora può sfruttare due fattori: il primo riguarda la volontà di Milinkovic-Savic di trasferirsi a Torino (dove peraltro gioca il fratello Vanja, con la maglia granata); il secondo, invece, concerne la scadenza del contratto fissata al 30 giugno 2024. Una situazione che obbliga (o quasi) la Lazio a valutare la cessione di Milinkovic-Savic in estate senza giocare al rialzo, come avvenuto fino a oggi. Altrimenti, il rischio è quello di vanificare ogni introito perdendolo a zero tra poco più di un anno. Circostanza che la Lazio difficilmente considererà, specialmente dinanzi al pressing insistente della Juventus.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit