Roma

La Roma esce dalla Borsa: in 48 ore i Friedkin hanno comprato 11 milioni di azioni

Stefano Bertocchi
Dan Friedkin
Dan Friedkin / Silvia Lore/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Roma esce dalla Borsa dopo oltre 22 anni, con l'ingresso che era arrivato il 23 maggio del 2000. Con gli otto milioni di azioni acquistate ieri - scrive La Gazzetta dello Sport - i Friedkin sono arrivati a detenere il 95,913% del pacchetto azionario del club, più di quel 95% che era necessario per far andare tutto in porto.

Jose Mourinho, Dan Friedkin
José Mourinho e Dan Friedkin / Silvia Lore/GettyImages

"La corsa all’acquisto ha trovato un’impennata nelle ultime 48 ore, quando i Friedkin hanno rastrellato in tutto ben 11 milioni di azioni, che hanno portato il totale in mano alla proprietà giallorossa a 603,2 milioni - si legge nella spiegazione fatta dal quotidiano -. Un traguardo che i magnati di Houston hanno raggiunto grazie ai 57,3 milioni di azioni acquisite negli ultimi mesi tra la fase di stake-building (dal 17 maggio al 6 giugno) e quella dell’opa".

La somma totale investita finora dai Friedkin nella Roma ammonta quindi a 607,5 milioni di euro, divisi in 199 per l’acquisto del club, 370 negli ultimi due anni e ora i 38,5 milioni di euro utilizzati per aumentare la quota del pacchetto azionario e lasciare definitivamente la Borsa.


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit