Kalidou Koulibaly

La mossa del Napoli per il rinnovo di Koulibaly: no alla Juve e maxi budget

Alessio Eremita
Kalidou Koulibaly
Kalidou Koulibaly / SOPA Images/GettyImages
facebooktwitterreddit

Il futuro di Kalidou Koulibaly è ancora incerto. Il suo nome è stato accostato nei giorni scorsi alla Juventus in qualità di sostituto di Matthijs de Ligt: i bianconeri vorrebbero convincere il Napoli a cedere subito il difensore senegalese, altrimenti lo preleverebbero a parametro nel 2023, quando scadrà il suo contratto con la società partenopea. Scenari possibili che il presidente Aurelio De Laurentiis vorrebbe scongiurare attraverso una doppia mossa che reputa decisiva. Dire no alla società bianconera e aumentare il budget per il prolungamento contrattuale. Se il tetto salariale del club è di 3,5 milioni di euro, per Koulibaly si può fare un'eccezione: pronta un'offerta da 6 milioni di euro netti all'anno fino al 2026.

Kalidou Koulibaly
Kalidou Koulibaly / Ivan Romano/GettyImages

Ecco il punto della situazione secondo calciomercato.com: "Dovesse arrivare un'offerta da 40 milioni De Laurentiis potrebbe anche accettare l'addio di Koulibaly e fiondarsi sui due possibili sostituti, Hincapiè del Bayer Leverkusen e Kim Min-jae del Fenerbahce. Con la Juventus, i club più interessati restano Chelsea e Barcellona. Il discorso bianconero non sembrerebbe così semplice, il presidente del Napoli ci penserà cento volte prima di rinforzare così tanto una diretta concorrente per i piani alti, anche in caso di proposta importante. Koulibaly e De Laurentiis avranno modo di incontrarsi e parlare da vicino nel ritiro di Dimaro che inizierà domani, con il difensore senegalese si unirà alla squadra solo dopo qualche giorno (visti gli impegni in Nazionale dell'ultimo periodo che ne hanno posticipato le vacanze). Dunque, ci sarà il faccia a faccia, con l'aria fresca del Trentino che potrebbe sancire un principio di accordo tra le parti".


Segui 90min su Twitch.

facebooktwitterreddit