Serie A

La Juventus può sorridere: 4-0 secco all'Empoli

La redazione di 90min
Esultanza della Juventus
Esultanza della Juventus / Emilio Andreoli/GettyImages
facebooktwitterreddit

All'Allianz Stadium, nell'anticipo dell'undicesima giornata di Serie A, la Juventus si libera senza grosse difficoltà della pratica Empoli. 4-0 il risultato finale. Apre le danze Kean che appoggia in rete su un cross dalla sinistra di Kostic ad inizio partita. Il raddoppio arriva nei primi minuti della ripresa con McKennie che salta più in alto di tutti in occasione di un calcio d'angolo. Anche il tris - di Rabiot, a dieci minuti dalla fine della gara - arriva sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Nel finale la squadra di Allegri si diverte e sfiora più volte il poker: le occasioni più clamorose portano la firma di Miretti e Milik. Il poker arriva al 94', in pieno recupero, con Rabiot che appoggia in rete un assist di Danilo dalla destra.

La mossa tattica decisiva

L'Empoli si è presentato all'Allianz Stadium con un baricentro altissimo e grande densità nelle vie centrali, questo ha creato qualche problema alla Juventus in verticale, ma la stessa squadra bianconera ha saputo sfruttare meglio le corsie esterne, soprattutto quella sinistro dove ha trovato in Kostic un elemento di grande qualità e corsa. Massimiliano Allegri ha vinto la partita con una squadra compatta, cinica e in grado di creare superiorità numerica sulle corsie esterne.

L'asse Kostic-Kean

Kostic e Kean si sono trovati a meraviglia questa sera. L'ex Eintracht Francoforte con il suo mancino ha trovato più volte l'attaccante italiano in area. In due circostanze è arrivata anche la rete (una annullata per fuorigioco), in altre occasione invece è arrivata la chiusura - con difficoltà - della difesa empolese. Sicuramente l'intesa tra i due è stata l'arma in più della Juventus in questo match.

facebooktwitterreddit