Primo Piano

L'Inter vince la Coppa Italia: Juventus battuta 2-4 ai supplementari

Andrea Gigante
Juventus - Inter
Juventus - Inter / Francesco Pecoraro/GettyImages
facebooktwitterreddit

In una finale emozionante e piena di rimonte e contro-rimonte, l'Inter batte la Juventus e si aggiudica la Coppa Italia.

In uno stadio Olimpico da tutto esaurito, i nerazzurri si portano in vantaggio grazie a Nicolò Barella che dopo appena 5' batte Perin con un tiro a giro dalla distanza imprendibile. Nella ripresa i bianconeri ribaltano la situazione nel giro di tre minuti. Prima ci pensa Alvaro Morata a pareggiare i conti mettendo lo zampino su una conclusione di Alex Sandro e provocando l'errore di Handanovic; dopodiché arriva il gol di Dusan Vlahovic che rifinisce al meglio un contropiede condotto in maniera impeccabile.

Quando la partita sembrava prossima alla conclusione, l'Inter segna la rete del 2-2. A siglarlo è Hakan Calhanoglu che batte in maniera forte e angolata un rigore provocato dal fallo di de Ligt su Lautaro Martinez. La finale di Coppa Italia si protrae allora ai supplementari, dove i nerazzurri passano in vantaggio e addirittura sLi portano sul +2. A deciderla è Ivan Perisic, l'unico che dopo 100' di partita aveva ancora fiato per correre e per calciare con qualità. Il croato prima realizza un rigore causato da un altro fallo di de Ligt; poi si ripete poco dopo segnando un gran gol da fuori area.

Per l'Inter si tratta del secondo titolo stagionale dopo la Supercoppa, in attesa di scoprire come finirà la lotta scudetto con il Milan. La Juventus dovrà fare invece i conti con un'annata deludente, che finirà senza trofei.

La chiave tattica di Juventus - Inter

I novanta minuti della finale di Coppa Italia hanno visto susseguirsi diverse "partite nella partita". Inizialmente a dettare legge sono stati i nerazzurri che, forti del gol di vantaggio, finiscono il primo tempo senza troppi affanni.

Nella ripresa la Juve ha un altro piglio e gli uomini di Allegri approfittano di un momento di distrazione degli avversari per pareggiare, portarsi avanti e imporre il proprio ritmo alla gara.

Come spesso accade in partite di questo tipo, gli episodi fanno la differenza. Il contrasto tra de Ligt e Lautaro Martinez regala un penalty all'Inter che a quel punto riesce ad approfittare di una migliore condizione atletica e di un'organizzazione tattica qualitativamente superiore.

L'episodio della partita

Nicolò Barella
Il gol di Barella / Silvia Lore/GettyImages

Il momento chiave del match arriva dopo appena cinque minuti. Solitamente infatti le finali sono chiuse e faticano a stapparsi. Questa volta invece lo splendido gol di Nicolò Barella è riuscito a rompere il ghiaccio e a dare subito brio alla finale di Coppa Italia.

Il migliore in campo: Ivan Perisic - 8

L'esterno croato è l'MVP di Juventus - Inter. Perisic ha corso avanti e indietro per tutto il tempo, seminando il panico sulla corsia bianconera. Nei supplementari, quando i suoi colleghi erano sulle ginocchia, lui non ha avuto problemi a fare ancora su e giù e a tirar fuori dal cilindro quel tiro che ha portato la Coppa Italia alla corte di Simone Inzaghi.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit