L'Inter strapazza il Milan: 3-0 e nerazzurri in finale di Coppa Italia

Andrea Gigante
Lautaro Martinez
Lautaro Martinez / Stefano Guidi/GettyImages
facebooktwitterreddit

La Coppa Italia 2021/22 ha la sua prima finalista. A San Siro l'Inter si aggiudica il derby battendo il Milan con un perentorio 3-0.

I nerazzurri mettono subito le cose in chiaro andando in vantaggio grazie a Lautaro Martinez che, dopo qualche minuto, si ripete mandando così le squadre negli spogliatoi sul risultato di 2-0. Nella ripresa i rossoneri tentano la rimonta, ma dopo il discusso annullamento di una rete segnata da Bennacer, incassano il 3° gol. A siglarlo è Robin Gosens che mette il suo nome sul referto di gara per la prima volta con la maglia dell'Inter.

In finale i nerazzurri affronteranno la vincente della seconda semifinale tra Juventus e Fiorentina che avrà luogo domani sera all'Allianz Stadium.

La chiave tattica di Inter - Milan

L'Inter inizia la partita con grande intensità e il gol lampo di Lautaro Martinez ha senz'altro giovato al gioco dei nerazzurri che hanno potuto affrontare il match a mente sgombra, difendendosi in maniera organizzata per poi provare a offendere il Milan. Dal canto loro i rossoneri sentono la pressione e lo svantaggio non fa che peggiorare la situazione.

Gli uomini di Pioli ci mettono un po', ma poi prendono fiducia e per dieci minuti abbondanti dominano in lungo e in largo, ma nel loro momento migliore incassano il 2-0. A segnare è ancora Lautaro che approfitta di un Tomori che sale con colpevole ritardo e batte Maignan con un pallonetto di pregevole fattura.

Nella ripresa i rossoneri rientrano in campo con il sangue agli occhi e verso il 66' trovano la rete del possibile 2-1. Dopo un consulto al VAR, Mariani decide di annullarla per fuorigioco di Kalulu, che copre la visuale di Handanovic al momento del tiro di Bennacer. Questa decisione chiude di fatto i piani di rimonta del Milan che nel finale incassa anche il terzo gol nerazzurro.

L'episodio della partita

FBL-ITA-CUP-INTER-AC MILAN
Ismael Bennacer / MIGUEL MEDINA/GettyImages

L'Inter sembrava aver risolto la pratica già nel primo tempo, ma nella ripresa il Milan è rientrato in campo con l'obiettivo di riprenderla. Verso l'ora di gioco i rossoneri battono un corner dalla destra e il pallone, dopo una deviazione all'indietro di Tomori, finisce sui piedi di Bennacer che non ci pensa due volte: tiro al volo e palla in porta. La conclusione si fa largo tra un groviglio di gambe e Handanovic non accenna nemmeno l'intervento. L'arbitro viene però richiamato al VAR e annulla la rete per fuorigioco passivo di Kalulu che passava davanti al portiere nerazzurro al momento del tiro. La decisione di Mariani farà discutere.

Il migliore in campo

Lautaro Martinez decide il derby di Coppa Italia e regala la finale ai nerazzurri. La rete lampo mette la sfida su binari nerazzurri, mentre la seconda stronca ogni tentativo di rimonta del Milan. È il Toro l'MVP della partita.

Il tabellino di Inter - Milan

INTER (3-5-2): Handanovič; Škriniar, de Vrij, Bastoni (79' D'Ambrosio); Darmian, Barella, Brozović, Çalhanoğlu (73' Vidal), Perišić (79' Gosens); Correa (69' Sanchez), Martínez (69' Dzeko). Allenatore: Inzaghi.

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria (73' Gabbia), Kalulu, Tomori, Hernández; Bennacer (73' Krunic), Tonali (46' Diaz); Saelemaekers (46' Messias), Kessié, Leão (86' Lazetic); Giroud. Allenatore: Pioli.

ARBITRO: Mariani di Aprilia.

RETI: Lautaro Martinez (4', 39'), Gosens (83')

AMMONIZIONI: Hernandez (35'), Skriniar (50'), Tomori (91).


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit