Serie A

L'Inter soffre ma vince in casa dello Spezia (3-1): nerazzurri momentaneamente primi

Brozovic festeggiato da Correa
Brozovic festeggiato da Correa / Gabriele Maltinti/GettyImages
facebooktwitterreddit

Nell'anticipo della 33ª giornata di Serie A, l'Inter supera a domicilio lo Spezia dell'ex Thiago Motta, prendendosi - momentaneamente - la testa della classifica. I nerazzurri vincono 3-1 grazie alle reti di Marcelo Brozovic, Lautaro Martinez e Alexis Sanchez, di Giulio Maggiore la rete dei padroni di casa. Ora la pressione è tutta sui cugini rossoneri, che ospitano il Genoa a San Siro nel secondo anticipo della giornata.

L'episodio della partita

Sullo 0-0, in un match chiuso e complicato per l'Inter, Brozovic trova la perla della giornata. Il croato inizia l'azione sulla trequarti avversaria, verticalizza verso il centro dell'area dove trova D'Ambrosio (trasformatosi in centravanti boa per un istante), quest'ultimo effettua una bella sponda di testa per il ritorno del regista nerazzurro che fredda Provedel con una conclusione al volo sotto l'incrocio dei pali.

Breve analisi tattica di Spezia-Inter

Inter in netta crescita, come si è visto una settimana fa contro il Verona. Ma lo Spezia ha reso difficile la vita ai nerazzurri con una partita ad altissima intensità. Il ritmo forsennato e il pressing alto, soprattutto su Brozovic, hanno creato non pochi problemi ai Campioni d'Italia.

I nerazzurri hanno sfruttato tutta la qualità dei singoli per portare a casa il risultato.

Il caso Nzola

In casa Spezia rischia di aprirsi un clamoroso caso Nzola. Perché clamoroso? Il centravanti è stato inserito a gara in corso da Thiago Motta ma una volta in campo, dopo qualche minuti è stato invitato dall'arbitro ad uscire dal campo per togliere un piercing. Il problema è che il calciatore, anche con l'aiuto dello staff tecnico, non è riuscito a togliere l'orecchino, costringendo l'allenatore dello Spezia ad un cambio extra.


Segui 90min su Instagram.

facebooktwitterreddit